La più importante novità insieme all’introduzione dei nuovi motori turbo 1.6 della stagione 2011 è stata la nuova griglia invertita, basata non più sul risultato di Gara 1 ma sui tempi fatti segnare nella prima parte delle qualifiche.

Se i nuovi propulsori sono stati accolti con entusiasmo (Rob Huff li ha definiti “pieni di vita“), il sistema della griglia invertita ha causato molti malumori tra i piloti. Tiago Monteiro, autore del miglior tempo nella Q1, ha preso il via dalla decima posizione. 

Il portoghese, a dir poco amareggiato, ha spiegato:”Questo è esattamente lo scenario che temevamo. Alcuini piloti non hanno cercato la miglior prestazione della Q1, per puntare alla pole position nella seconda gara. Dopo il mio primo tentativo ero quarto, e probabilmente non sarei dovuto scendere in pista dopo il primo run.”

L’ex pilota di Formula Uno continua la sua analisi con una frase surreale:”Purtroppo sono stato troppo veloce nel mio ultimo tentativo. Il nuoco sistema contraddice la filosofia di questo sport, dove la velocità è tutto. Di certo sono molto deluso.”

Ancor prima delle qualifiche Yvan Muller e Rob Huff avevano dichiarato serafici che avrebbero cercato di limitare il proprio ritmo per evitare di partire troppo indietro in Gara 2. Ciononostante i due si sono classificati terzo e quinto nella prima parte delle qualifiche, mentre il loro compagno di squadra Alain Menu aveva rallentato fin troppo ritrovandosi fuori dalla Q2. Lo svizzero ha poi fortunosamente ottenuto la pole position per la seconda gara grazie all’esclusione di Fredy Barth, che si era classificato nono.

“Non sono riuscito a pensare ad altro per tutta la notte, è stato molto frustrante” ha dichiarato Yvan Muller riferendosi al nuovo sistema delle qualifiche. “Non so fino a che punto sia possibile cambiare i regolamenti in corsa, ma si tratterebbe certamente di una saggia decisione.”

Il nuovo sistema è stato introdotto per evitare che alcuni piloti perdessero posizioni di proposito per conquistare la pole position in Gara 2. Il fenomeno si è presentato per due volte, e in entrambi i casi Alain Menu è stato punito per comportamento antisportivo. La soluzione sembra però spingere tutti i piloti a falsare le prestazioni in ogni caso, trasformando quello che era un episodio isolato in una consuetudine.

Nella foto, Yvan Muller

Pietro Casillo


Stop&Go Communcation

La più importante novità insieme all’introduzione dei nuovi motori turbo 1.6 della stagione 2011 è stata la nuova griglia invertita, […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/2011_Curitiba_Race1_11.jpg Nuova griglia invertita, malumore tra i piloti. Muller: “È frustrante, va cambiata”