Yvan Muller rispetta il pronostico e conquista con autorità Gara 1 del WTCC a Monza. Sotto una pioggia che non accenna a smettere, il pilota francese ha tenuto le redini del gruppo sin dal via (avvenuto in regime di safety-car), acquisendo il margine di vantaggio sufficiente a tenere a bada eventuali minacce negli specchietti.

Nulla è cambiato al vertice nemmeno quando la safety-car è dovuta intervenire di nuovo al quarto giro dopo lo spettacolare crash di Stefano D’Aste, che ha perso il controllo della sua vettura in uscita dalla Variante Ascari.

Prima vittoria stagionale quindi per Muller e il team RML, che fa doppietta grazie al secondo posto di Tom Chilton: per il britannico è la prima volta sul podio nella serie iridata. Podio che in realtà è tutto marchiato Chevrolet, grazie al 3° posto di Alex MacDowall con la Cruze del Bamboo Engineering.

Grande battaglia alle loro spalle, con un aggressivo Gabriele Tarquini riuscito alla fine a strappare la 4° piazza davanti alla Honda gemella di Tiago Monteiro, autore di un bel recupero. Non è stato certo da meno, anzi, Rob Huff: ultimo al via, il campione del mondo in carica ha chiuso 6° con la Seat del Munnich Motorsport.

7° posizione per James Nash, che ha usato le maniere forti nel finale con Tom Boardman: il portacolori dello Special Tuning Racing ha rimediato la rottura della sospensione anteriore sinistra, rimanendo fermo in piena pista tra le due curve di Lesmo. Nessuna neutralizzazione, ma bandiere gialle sventolate per gli ultimi due passaggi.

A completare la zona punti troviamo Norbert Michelisz, Tom Coronel e Fredy Barth. A sorpresa la top ten è stata sfiorata dall’esordiente Jean-Philippe Dayraut (11°). Tra i ritirati compaiono anche Pepe Oriola, Michel Nykjaer e Franz Engstler.

Alle 17:20 il via di Gara 2.

Classifica

01. Yvan Muller – Chevrolet – 12 giri
02. Tom Chilton – Chevrolet – +0.923
03. Alex Macdowall – Chevrolet – +5.101
04. Gabriele Tarquini – Honda – +8.053
05. Tiago Monteiro – Honda – +15.261
06. Rob Huff – Seat – +17.349
07. James Nash – Chevrolet – +19.964
08. Norbert Michelisz – Honda – +20.338
09. Tom Coronel – BMW – +28.837
10. Fredy Barth – BMW – +37.740
11. Jean-Philippe Dayraut – BMW – +39.226
12. Fernando Monje – Seat – +41.656
13. Darryl O’Young – BMW – +48.116
14. Marc Basseng – Seat – +50.920
15. Charles Ng – BMW – +54.412
16. Rene Munnich – Seat – +58.733
17. Mehdi Bennani – BMW – +2:05.913

Ritirati

18. Tom Boardman – Seat – 10 giri
19. Franz Engstler – BMW – 9 giri
20. Michel Nykjaer – Chevrolet – 9 giri
21. Pepe Oriola – Seat – 8 giri
22. Stefano D’Aste – BMW – 3 giri

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Yvan Muller rispetta le attese e conquista con autorità Gara 1 del WTCC a Monza. Sotto la pioggia, podio tutto Chevrolet con Chilton e MacDowall. 4° Tarquini.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/03/wtcc-muller-240313-01.jpg Monza, Gara 1: Muller domina, tre Chevrolet a podio