Dopo la pioggia torrenziale di ieri, è tornato il sole su Marrakech dove si è disputata la prima sessione di prove libere del WTCC. Ancora una volta è Yvan Muller a dettare il ritmo con il tempo di 1:46.093, ma dalle premesse il francese sembra destinato ad avere la vita più difficile rispetto a quanto visto due settimane fa a Monza.

A soli 32 millesimi di ritardo, infatti, c’è il nostro Gabriele Tarquini con la Honda, competitiva anche nelle mani dell’ungherese Norbert Michelisz (4°), per un breve frangente persino davanti a tutti.

Terza posizione, invece, per Tom Chilton con l’altra Chevrolet del team RML, a 75 millesimi dal caposquadra Muller.

Ha stupito James Thompson: il pilota britannico, che non aveva mai guidato in precedenza sul circuito cittadino “Moulay el Hassan”, ha conquistato addirittura la quinta piazza al volante della Lada: per la casa russa la prima e unica apparizione in Marocco risaliva al 2009 con la vecchia 110.

Dietro a Thompson ha chiuso Tom Coronel, di gran lunga il più veloce della pattuglia BMW (Stefano D’Aste è 11°), davanti alle Cruze di Michel Nykjaer e Alex MacDowall, a Tiago Monteiro e a Fernando Monje, unico portacolori Seat nella top ten.

È infatti soltanto 15° il campione del mondo Rob Huff, mentre il driver di casa Mehdi Bennani, accolto da vero idolo locale, è 19° insieme al Proteam. Ha compiuto il suo esordio iridato del 23enne Mihail Kozlovskiy, promosso dalla Lada per sostituire il silurato Aleksei Dudukalo: per lui 22° posizione.

Nel complesso il turno è stato abbastanza tranquillo, con pochi episodi da segnalare al di là di qualche innocuo taglio di chicane. Solo nel finale Tom Boardman è incappato in un dritto all’ultima curva, dovuto alla rottura della sospensione anteriore in un salto sul cordolo, riuscendo a fermarsi prima di evitare l’impatto contro le barriere. A innervosirlo, però, è stata però la manovra poco accorta di un commissario con la gru, che ha rischiato di danneggiare la sua Leon…

Classifica

01. Yvan Muller – Chevrolet – 1:46.093
02. Gabriele Tarquini – Honda – 1:46.125
03. Tom Chilton – Chevrolet – 1:46.168
04. Norbert Michelisz – Honda – 1:46.601
05. James Thompson – Lada – 1:46.702
06. Tom Coronel – BMW – 1:46.835
07. Michel Nykjaer – Chevrolet – 1:46.975
08. Alex MacDowall – Chevrolet – 1:46.995
09. Tiago Monteiro – Honda – 1:47.039
10. Fernando Monje – Seat – 1:47.347
11. Stefano D’Aste – BMW – 1:47.442
12. James Nash – Chevrolet – 1:47.442
13. Marc Basseng – Seat – 1:47.507
14. Franz Engstler – BMW – 1:47.954
15. Rob Huff – Seat – 1:47.993
16. Tom Boardman – Seat – 1:48.058
17. Darryl O’Young – BMW – 1:48.246
18. Pepe Oriola – Seat – 1:48.500
19. Mehdi Bennani – BMW – 1:48.797
20. Charles Ng – BMW – 1:49.176
21. Fredy Barth – BMW – 1:49.694
22. Mikhail Kozlovskiy – Lada – 1:50.341
23. Rene Munnich – Seat – 1:52.175

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

È tornato il sole su Marrakech dove si è disputata la prima sessione di prove libere del WTCC. Yvan Muller detta il ritmo, ma Gabriele Tarquini è lì vicino.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/04/wtcc-muller-060413-01.jpg Marrakech, Libere 1: Muller davanti, Tarquini lo bracca