Sono ben 25 le vetture che animeranno lo schieramento del WTCC per l’appuntamento inaugurale della stagione 2013, a Monza: un passo avanti rispetto allo scorso anno, nonostante il difficile momento economico, l’uscita di scena in forma diretta della Chevrolet e l’assenza delle Ford.

Le vetture della casa americana, tuttavia, saranno ora 5: due del team RML (per Yvan Muller e Tom Chilton), due per il Bamboo Engineering (con Alex MacDowall e James Nash) e una per la svedese NIKA Racing, che insieme a Michel Nykjaer entra a tempo pieno nel Mondiale.

Il marchio più rappresentato, tuttavia, sarà la BMW con ben otto esemplari della collaudata 320 TC: il più quotato tra i portacolori della casa bavarese resta probabilmente Tom Coronel, mentre alla pattuglia si aggiungono lo svizzero Fredy Barth e la scuderia PB Racing di Stefano D’Aste.

Al via dell’appuntamento brianzolo ci sarà anche la debuttante struttura francese ANOME, che schierando la wild-card Jean-Philippe Dayraut valuterà un possibile coinvolgimento iridato per l’intero campionato.

A quota sette arriva invece la Seat, che avrà la sua punta di diamante nel numero 1 in carica Rob Huff, ingaggiato dall’esordiente (ma già ambizioso) team Munnich Motorsport, che conterà inoltre sul patron Rene Munnich e su Marc Basseng. New-entry è anche Campos Racing, compagine “storica” nelle competizioni monoposto che ha unito le forze con Sunred. Confermata anche la presenza dello Special Tuning Racing insieme a Tom Boardman.

Infine, le due case ufficiali: la Honda, già temibile con Gabriele Tarquini e Tiago Monteiro, ma anche con la terza Civic per l’ungherese Norbert Michelisz; e la Lada, che mira al ruolo di sorpresa grazie al talentuoso James Thompson e al russo Aleksei Dudukalo.

“È molto bello per la FIA vedere che il WTCC abbia attirato una griglia così estesa e l’interesse di importanti costruttori”, ha commentato il presidente Jean Todt. “Ci sono sia la quantità che la qualità, il che significa che ci possiamo aspettare gare emozionanti e una lotta serrata per il titolo. Questo successo è la miglior prova sul fatto che gli sforzi congiunti della FIA e del promotore Eurosport Events stanno pagando”.

Non sarà da meno neppure l’European Touring Car Cup, che grazie a modelli di classe Super 2000, S1600 e alle vecchie Seat Leon Copa potrà annoverare nella tappa italiana la bellezza di 36 iscritti.

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Sono ben 25 le vetture che animeranno lo schieramento del WTCC per l’appuntamento inaugurale della stagione 2013, a Monza: numeri che soddisfano la FIA.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/03/wtcc-monza-190313-01.jpg Il WTCC a Monza con 25 iscritti, soddisfatta la FIA