Continua il dominio della Chevrolet. Le vetture celesti, questa volta guidate da Rob Huff, hanno conquistato ancora i primi tre posti in classifica. L’inglese ha scavalcato il compagno di squadra Yvan Muller proprio all’ultimo giro, lasciando Alain Menu in terza posizione.

Solo Norbert Michelisz ha impedito alla Chevrolet di realizzare addirittura un poker; l’ungherese ha infatti preceduto Darryl O’Young, mentre in sesta posizione si è piazzato l’ottimo Javier Villa, che conferma le buone impressioni di ieri.

Settimo Tiago Monteiro, il migliore tra le Seat, davanti a Coronel, Poulsen e Dahlgren, che rimane al di sopra degli standard della Volvo C30 nei passati appuntamenti della stagione. Appena fuori dalla top ten Gabriele Tarquini, mentre le nuove SR Leòn 1.6T della Sunred hanno effettuato un’ottima serie di tornate, mettendo insieme quasi quaranta giri tra i tre piloti che utilizzano il nuovo modello della SunRed.

L’unico brivido della sessione è stato regalato da Urs Sonderegger, autore di un testacoda in uscita dall’ultima curva.

Clicca qui per la classifica completa delle Libere 1 dell’Hungaroring

Nella foto, Rob Huff

Pietro Casillo


Stop&Go Communcation

Continua il dominio della Chevrolet. Le vetture celesti, questa volta guidate da Rob Huff, hanno conquistato ancora i primi tre […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/ADF_43471.jpg Hungaroring – Libere 1: Quattro Chevy nei primi cinque, resiste solo Michelisz (4°)