Ci sarà un futuro in pista per la Citroen? Durante la conferenza stampa tenuta questa mattina al Salone dell’Automobile di Parigi, la casa francese ha annunciato di valutare un impegno nel WTCC a partire dal 2014 o 2015, con il coinvolgimento di Sebastien Loeb.

L’alsaziano sarebbe pronto a una nuova, affascinante esperienza sportiva dopo il suo congedo dal Mondiale Rally, dopo aver già dimostrato la propria abilità sui circuiti alla 24 Ore di Le Mans e in altre apparizioni compiute con modelli Gran Turismo.

“Il ruolo di ambasciatore del marchio non può essere passivo per uno come Sebastien. Questo progetto gli darebbe modo di continuare la sua carriera sui circuiti, con il supporto di un costruttore insieme a cui ha lavorato sin dal suo debutto”, ha sottolineato Yves Matton, direttore sportivo del Double Chevron.

“Per la Citroen, il WTCC consentirebbe di promuovere la propria tecnologia sui principali mercati, come Cina e Brasile”.

“La decisione finale sul programma è legata ai cambiamenti nei regolamenti FIA, e chiaramente, alla volontà dei nostri partner nel sostenerci in questo progetto”.

Va detto che una avventura nel Mondiale Turismo (dove potrebbe essere “riciclato” il motore 1.6 turbo che oggi equipaggia la DS3 WRC) sarebbe davvero qualcosa di inedito per la Citroen, il cui DNA sportivo è sempre stato legato a rally e raid sin dagli anni Trenta.

Qualche potrebbe essere invece il modello adatto per affrontare il WTCC? A nostro parere, anche per ragioni di marketing, si tratta della DS4…


Stop&Go Communcation

Ci sarà un futuro in pista per la Citroen? Durante la conferenza stampa tenuta questa mattina al Salone dell’Automobile di […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/09/wtcc-270912-01.jpg Clamoroso: La Citroen valuta l’impegno nel WTCC per il 2014