Netta pole-position di Yvan Muller nelle qualifiche del WTCC sul circuito di Budapest: in Q2 il pilota francese ha staccato il tempo di 1:53.426, rimasto fuori portata per tutti gli avversari. L’alfiere del team RML ha conquistato così la sua seconda partenza al palo della stagione, dopo quella di Monza, pareggiando i conti con Gabriele Tarquini che aveva svettato a Marrakech e Monza.

Un risultato che è molto utile anche in ottica campionato, regalando a Muller cinque punti aggiuntivi per portarsi a quota 125 in classifica generale, contro i 99 dell’abruzzese.

Proprio il “Cinghio” era il rivale più accreditato per la lotta al primo posto, sensazione rafforzata dal miglior crono stabilito in Q1. Tarquini ha compiuto un solo tentativo cronometrato in chiusura, rimanendo a 0″5 dalla Chevrolet avversaria: non abbastanza per aggiudicarsi la prima fila, visto che pochi istanti dopo il compagno di marca Norbert Michelisz è riuscito a scavalcarlo.

L’ungherese si rivela così il migliore del terzetto Honda, scaldando subito i connazionali accorsi già oggi sulle tribune per sostenerlo. L’altra Civic al via, quella di Tiago Monteiro, è subito in coda con il 4° tempo.

A un soffio del portoghese c’è anche Tom Coronel, ottimo 5° con una BMW che sembra fare qualche altro passo avanti in termini di competitività. Nella Q2, per la casa tedesca, sono entrati pure Mehdi Bennani (9°) e Fredy Barth (12°).

Tutto in Q2 il resto della pattuglia Chevrolet: detto di Muller, ci sono anche Tom Chilton (6°), James Nash (7°), Alex MacDowall (10°, quindi in pole per Gara 2) e Michel Nykjaer (11°).

Sa invece di piccola impresa l’8° piazza di Rob Huff, visto che tutti gli altri portacolori Seat sono state eliminati al termine della Q1; Pepe Oriola di pochissimo (13°), ma il resto delle Leon è relegato in fondo alla griglia.

Dopo una buona seconda sessione di prove libere ci si aspettava qualcosa di più dalle Lada, ma James Thompson non è riuscito ad andare oltre il 16° posto.

Classifica

01. Yvan Muller – Chevrolet – 1:53.426
02. Norbert Michelisz – Honda – 1:53.806
03. Gabriele Tarquini – Honda – 1:53.953
04. Tiago Monteiro – Honda – 1:54.048
05. Tom Coronel – BMW – 1:54.077
06. Tom Chilton – Chevrolet – 1:54.181
07. James Nash – Chevrolet – 1:54.270
08. Rob Huff – Seat – 1:54.380
09. Mehdi Bennani – BMW – 1:54.455
10. Alex MacDowall – Chevrolet – 1:54.533
11. Michel Nykjaer – Chevrolet – 1:54.972
12. Fredy Barth – BMW – 1:55.054

13. Pepe Oriola – Seat – 1:54.851
14. Franz Engstler – BMW – 1:54.958
15. Stefano D’Aste – BMW – 1:55.103
16. James Thompson – Lada – 1:55.168
17. Darryl O’Young – BMW – 1:55.229
18. Charles Ng – BMW – 1:55.283
19. Fernando Monje – Seat – 1:55.299
20. Tom Boardman – Seat – 1:55.421
21. Marc Basseng – Seat – 1:55.452
22. Mikhail Kozlovskiy – Lada – 1:55.608
23. Hugo Valente – Seat – 1:55.882
24. Rene Munnich – Seat – 1:56.656

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Netta pole di Yvan Muller nelle qualifiche del WTCC a Budapest, che con la sua Chevrolet ha battuto le Honda di Michelisz, Tarquini e Monteiro.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/05/wtcc-muller-chevrolet-040513-03.jpg Budapest, Qualifiche: Muller in pole con autorità