Segnatevi questo tempo: 1:29.952. È quello che oggi è valso a Kevin Magnussen la leadership nella prima giornata di test della Formula Renault 3.5 a Barcellona, ma non solo. Il pilota danese è stato addirittura capace di battere la pole-position stabilita nel 2011 da Giedo van der Garde in GP2 Series (1:30.473).

Che la nuova Dallara T12 avesse ridotto di parecchio il gap con GP2 era già parso evidente. Ma questo dato rischia di fare grosso scalpore, anche se certamente ci vorranno ulteriori conferme prima di parlare di un vero e proprio “sorpasso”.

E dire che le prove odierne non erano certo cominciate in condizioni meteo ideali, con una forte pioggia che ha caratterizzato le prime ore, limitando il chilometraggio. Solo attorno alle 15:30 è stato possibile montare le gomme slick, e da lì in poi i riferimenti cronometrici sono calati a ripetizioni, fino al best lap di Magnussen. Il rookie del team Carlin, una volta di più, ha ribadito il suo potenziale dopo aver messo tutti in riga già sul bagnato, infliggendo mezzo secondo di distacco a Sam Bird.

Nella graduatoria definitiva il pupillo McLaren precede il connazionale Marco Sorensen e Robin Frijns, autori dello stesso identico tempo, per 214 millesimi. 4° piazza per Kevin Korjus, seguito da Nick Yelloly, Richie Stanaway e Nico Muller.

Le fasi conclusive sono state un po’ concitate, e una bandiera rossa dovuta a una uscita del nostro Vittorio Ghirelli (14°) ha decretato lo stop con alcuni minuti di anticipo, negando ad altri concorrenti l’opportunità di guadagnare terreno. Anche per questo troviamo un po’ indietro alcuni big come il già citato Bird (8°), Jules Bianchi (10°) e Alexander Rossi (16°).

Piccola sorpresa l’11° posto del russo Nicolas Martsenko, alfiere della BVM Target, mentre sono indietro i portacolori di DAMS e RFR. In mattinata sono state numerose le uscite di pista, che hanno visto protagonisti fra gli altri Move, Korjus, Rossi, Bianchi e Grubmuller. Nel pomeriggio stessa sorte per Lucas Foresti, rimasto così invischiato nel fondo del gruppo.

Domani si continua: pioggia permettendo, sarà interessante scoprire di quanto possa ancora scendere il record di Magnussen…

Classifica

01. Kevin Magnussen – Carlin – 1:29.952
02. Marco Sorensen – Lotus – 1:30.166
03. Robin Frijns – Fortec Motorsports – 1:30.166
04. Kevin Korjus – Tech 1 Racing – 1:30.409
05. Nick Yelloly – Comtec Racing – 1:30.498
06. Richie Stanaway – Lotus – 1:30.582
07. Nico Muller – Draco Racing – 1:30.592
08. Sam Bird – ISR – 1:31.295
09. Andre Negrao – Draco Racing – 1:31.352
10. Jules Bianchi – Tech 1 Racing – 1:31.430
11. Nicolay Martsenko – BVM Target – 1:31.472
12. Jake Rosenzweig – ISR – 1:31.517
13. Will Stevens – Carlin – 1:31.836
14. Vittorio Ghirelli – Comtec Racing – 1:32.012
15. Giovanni Venturini – BVM Target – 1:32.018
16. Alexander Rossi – Arden Caterham – 1:32.454
17. Daniil Move – P1 Motorsport – 1:32.596
18. Walter Grubmuller – P1 Motorsport – 1:32.597
19. Zoel Amberg – Pons Racing – 1:32.610
20. Arthur Pic – DAMS – 1:33.169
21. Anton Nebylitskiy – Team RFR – 1:33.604
22. Lewis Williamson – Arden Caterham – 1:33.736
23. Yann Cunha – Pons Racing – 1:33.970
24. Mikhail Aleshin – Team RFR – 1:34.047
25. Lucas Foresti – DAMS – 1:38.670
26. Carlos Huertas – Fortec Motorsports – 1:51.132

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Segnatevi questo tempo: 1:29.952. È quello che oggi è valso a Kevin Magnussen la leadership nella prima giornata di test […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/04/wsr-030412-01.jpg Test Barcellona, Day 1: Magnussen batte la pole 2011 della GP2!