È l’ora di ricominciare per la Formula Renault 3.5, che riaccende ufficialmente i motori a Silverstone per il settimo round del calendario. Ad un mese e mezzo dal week-end di Budapest, è stato Alexander Rossi a cogliere il miglior tempo nella prima sessione di prove libere.

Il pilota americano, che spera ancora nella conquista del titolo (è quinto in classifica generale), nei minuti finale ha ottenuto la leadership fermando i cronometri a quota 1:47.192. L’alfiere della Fortec ha preceduto per 139 millesimi Jean-Eric Vergne, che ritrova la “sua” terra d’Albione dopo la cavalcata del 2010 in British F3 e la prima vittoria in questa categoria, seppur colta a tavolino.

Buon inizio anche da parte di Daniel Ricciardo, di ritorno sulla pista che lo ha visto esordire in Formula 1. L’australiano ha occupato a lungo la prima posizione, senza poi affondare il colpo nelle fasi conclusive.

In realtà la fine è arrivata con un po’ di anticipo, a causa di una bandiera rossa a cui non ha fatto seguito la ripresa del turno. Si spiega anche in questo modo un Robert Wickens così indietro (19°), dato che il canadese ha dovuto abortire il suo tentativo sul più bello. Discorso analogo per Kevin Korjus, 21°.

Un’altra interruzione era stata causata in precedenza dallo stop di Jan Charouz, rimasto fermo per problemi tecnici.

Sorprende comunque il quarto posto del debuttante Nick Yelloly, proveniente dalla GP3 Series per una apparizione una-tantum tra le fila del team Pons. Galvanizzato dal fattore campo, e dalla conoscenza della rinnovata pista, l’inglese si è messo dietro Nathanel Berthon e Daniel McKenzie, mai tanto in alto quest’anno.

In top-ten c’è anche il nostro Daniel Zampieri (10°), che come Ricciardo ha perso terreno soltanto nelle ultime battute. Il driver romano della BVM Target ha mantenuto per parecchio la seconda piazza, mentre è rimasto più nell’ombra il compagno Sergio Canamasas, concentrato su un lavoro in ottica-gara.

16° prestazione per il rientrante Walter Grubmuller, dopo l’infortunio rimediato al Nurburgring; Anton Nebylitskiy, richiamato dalla KMP dopo essere stato tenuto fermo a Budapest, non ha per adesso mostrato un significativo cambio di passo.

Classifica

01. Alexander Rossi – Fortec Motorsports – 1:47.192
02. Jean Eric Vergne – Carlin – 1:47.331
03. Daniel Ricciardo – ISR – 1:47.499
04. Nick Yelloly – Pons Racing – 1:47.695
05. Nathanael Berthon – ISR – 1:47.708
06. Daniel Mckenzie – Comtec Racing – 1:47.787
07. Albert Costa – Epic Racing – 1:47.908
08. Fairuz Fauzy – Mofaz Racing – 1:47.914
09. Nelson Panciatici – KMP Racing – 1:47.927
10. Daniel Zampieri – BVM Target – 1:47.956
11. Oliver Webb – Pons Racing – 1:48.155
12. Arthur Pic – Tech 1 Racing – 1:48.209
13. Brendon Hartley – Gravity Charouz – 1:48.279
14. Andre Negrao – Draco Racing – 1:48.295
15. Jake Rosenzweig – Mofaz Racing – 1:48.365
16. Walter Grubmuller – P1 Motorsport – 1:48.414
17. Jan Charouz – Gravity Charouz – 1:48.423
18. Sten Pentus – Epic Racing – 1:48.503
19. Robert Wickens – Carlin – 1:48.560
20. Cesar Ramos – Fortec Motorsports – 1:48.562
21. Kevin Korjus – Tech 1 Racing – 1:48.641
22. Daniil Move – P1 Motorsport – 1:48.735
23. Anton Nebylitskiy – KMP Racing – 1:48.825
24. Stephane Richelmi – Draco Racing – 1:49.205
25. Sergio Canamasas – BVM Target – 1:49.249
26. Daniel De Jong – Comtec Racing – 1:49.750

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

È l’ora di ricominciare per la Formula Renault 3.5, che riaccende ufficialmente i motori a Silverstone per il settimo round […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/10/wsr-190811-01.jpg Silverstone, Libere 1: Rossi anticipa la bandiera… rossa