Dopo un avvio di stagione trionfale, Carlos Sainz è uscito parecchio ridimensionato dall’appuntamento World Series Renault sul tracciato di Aragon.

Lo spagnolo del team Dams, nonostante una splendida vittoria in gara 1, non è riuscito a contenere Olivier Rowland e Pierre Gasly nel corso della domenica, faticando sia nella seconda qualifica che nella gara conclusiva del week-end. Carlos, proprio in tal senso, ha precisato di non essere così avanti nella preparazione come tutti credono e che la strada al titolo non è poi così semplice.

Ecco le parole di Carlos Sainz: “Il nostro ritmo non è così veloce come credete, tant’è vero che nell’ultima qualifica, dove non avevamo tutto perfetto, ci siamo piazzati in quinta posizione. Mi sono reso conto che la World Series funziona così, appena non hai tutto perfetto finisci per essere risucchiato nel gruppo. In Spagna non abbiamo avuto il grande margine che potevamo vantare nella gara di Monza, magari le altre squadre hanno incontrato dei problemi negli appuntamenti precedenti e noi siamo stati più bravi a sistemare il tutto più rapidamente”.

“Questo ci ha fatto apparire più avanti dei nostri rivali ma in realtà non è affatto così, la strada è ancora lunga e dobbiamo continuare a lavorare duramente. Pensavo all’appuntamento di Aragon da questo inverno, vincere la corsa di casa è davvero speciale. C’erano un sacco di amici e fan e quindi è stato davvero bello vincere” ha concluso.

 

Roberto Valenti
Twitter: @RobertoVal94


Stop&Go Communcation

Dopo un avvio di stagione trionfale, Carlos Sainz è uscito ridimensionato […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/05/10171735_738994539454974_2427413544019341349_n.jpg Sainz frena gli entusiasmi: “Non siamo così avanti come in molti credono!”