Dopo il primo week-end stagionale della F.Renault 3.5, Daniel Ricciardo è in testa alla classifica generale. Ad Alcaniz pilota australiano sul giro secco si è dimostrato il più forte in assoluto, cogliendo la pole-position in entrambe le sessioni di qualifica. L'alfiere del team Tech 1, al debutto nella categoria, ha tuttavia pagato due partenze non brillantissime in Gara 1 e Gara 2, ed in entrambi i casi si è dovuto accontentare del terzo posto.

"Quando sei in pole, ovviamente vuoi vincere la corsa, ma alla fine un podio è un bel risultato in condizioni difficili come quelle di sabato", spiega il campione in carica della British F3. "Potrà tornare utile più in là nel tempo. In Gara 1 pensavo di essere scattato bene, ma Aleshin è stato più bravo. In più la visibilità era praticamente nulla. Alla fine comunque sono al comando del campionato, quando alla vigilia speravo di stare almeno nella top 3. Devo soltanto progredire negli start, sono il mio punto debole…".

È tornato da protagonista Mikhail Aleshin, dopo il 2009 trascorso in Formula 2. Senza più il supporto della Red Bull, il pilota russo si è riaccasato alla Carlin, dimostrando al Motorland di poter puntare al bottino grosso. Sotto la pioggia di sabato Aleshin è stato probabilmente il migliore in assoluto, perdendo per un soffio la pole nelle Qualifiche 1, ma imponendosi con autorità in gara.

"Sono partito molto bene e questo mi ha permesso di godere di maggior visibilità rispetto agli altri. Il tracciato era davvero scivoloso, negli ultimi dieci giri tenere la macchina in traiettoria era quasi impossibile. Non vincevo con Carlin dal 2007, è stato un avvio perfetto", commenta. Deludente Gara 2, con un testacoda alla prima curva e un contatto con Julial Leal. Aleshin è giunto 8° approfittando della successiva squalifica di Jan Charouz.

Primo centro in World Series per Sten Pentus, che trova una meritata ricompensa ai progressi compiuti rispetto allo scorso anno. "Sono cresciuto durante l'inverno", rimarca l'estone trionfatore in Gara 2. "Ora conosco meglio la macchina, il successo ottenuto è un premio per il lavoro di tutti. C'è ancora tanto da fare per arrivare al massimo livello, ma siamo sulla strada giusta".

Esordio di spessore per Daniel Zampieri, esaltatosi sul bagnato come da tradizione, aggiudicandosi uno splendido secondo posto nella manche di sabato. "É perfetto salire sul podio al primo colpo. Faccio parte della Ferrari Driver Academy e mi sono richieste un certo tipo di prestazioni; sono contento di aver dimostrato che possono fare affidamento su di me", ha dichiarato il romano della Pons Racing, poi sfortunato in Gara 2 in cui è stato costretto al ritiro.

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Dopo il primo week-end stagionale della F.Renault 3.5, Daniel Ricciardo è in testa alla classifica generale. Ad Alcaniz pilota australiano […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/wsr-190410-01.jpg Ricciardo si gode la vetta in classifica, Aleshin e Pentus le vittorie di manche. Zampieri esaltato dal podio di Gara 1