È Robert Wickens ad inaugurare il fine settimana del Nurburgring, con cui la Formula Renault 3.5 sancisce il suo ritorno in pista a tre settimane dalla prestigiosa tappa di Montecarlo. Il pilota canadese si è imposto nella prima sessione di prove libere (1:45.530 il suo tempo): la pioggia per fortuna non è ancora arrivata, a dispetto delle previsioni meteo, e le temperature sono anzi in lieve risalita.

Wickens, alla prima uscita da collaudatore della Virgin F1, vanta un distacco di quasi sei decimi nei confronti di Albert Costa (2°). In realtà i riferimenti cronometrici non sono del tutto attendibili, visto che il turno è stato interrotto con circa sette minuti di anticipo a causa della bandiera rossa esposta per il crash di Sergio Canamasas (comunque buon 9° con la BVM Target).

In attesa di un quadro più chiaro nel pomeriggio, osserviamo la 3° posizione di Daniel Ricciardo, favorito della vigilia dopo i successi in Gara 2 a Monza e fra i guardrail del Principato. L’australiano precede un ritrovato Cesar Ramos e la sorpresa Oliver Webb, mai così avanti in questo inizio di stagione con la Pons Racing. Stesso discorso per Nathanael Berthon, 6°. Alexander Rossi è invece 7° davanti ad Anton Nebylitskiy.

È rimasto invece a metà gruppo il leader della classifica Jean-Eric Vergne (12°), come già accaduto a Montecarlo. Il week-end è ancora lungo, ma conclusa la seconda manche di domenica pomeriggio è in palio il test-premio sulla Renault di Formula 1 a Budapest: il francese ha una sola lunghezza di margine nei confronti del compagno di squadra Wickens.

Le wild-card di questo round, Fairuz Fauzy e Michael Herck, riprendono il feeling con la Dallara T08 ritrovandosi praticamente appaiati in 17° e 18° piazza, seguiti da Kevin Korjus e dal nostro Daniel Zampieri, come altri colleghi “penalizzato” dall’interruzione conclusiva.

Classifica

01. Robert Wickens – Carlin – 1:45.530
02. Albert Costa – Epic Racing – 1:46.113
03. Daniel Ricciardo – ISR – 1:46.474
04. Cesar Ramos – Fortec Motorsports – 1:46.667
05. Oliver Webb – Pons Racing – 1:46.763
06. Nathanael Berthon – ISR – 1:46.926
07. Alexander Rossi – Fortec Motorsports – 1:46.983
08. Anton Nebylitskiy – KMP Racing – 1:47.063
09. Sergio Canamasas – BVM Target – 1:47.073
10. Jake Rosenzweig – Mofaz Racing – 1:47.188
11. Andre Negrao – Draco Racing – 1:47.192
12. Jean-Eric Vergne – Carlin – 1:47.194
13. Brendon Hartley – Gravity Charouz – 1:47.253
14. Nelson Panciatici – KMP Racing – 1:47.372
15. Stephane Richelmi – Draco Racing – 1:47.389
16. Sten Pentus – Epic Racing – 1:47.452
17. Fairuz Fauzy – Mofaz Racing – 1:47.465
18. Michael Herck – Pons Racing – 1:47.566
19. Kevin Korjus – Tech 1 Racing – 1:47.585
20. Daniel Zampieri – BVM Target – 1:47.696
21. Daniil Move – P1 Motorsport – 1:47.818
22. Walter Grubmuller – P1 Motorsport – 1:47.834
23. Jan Charouz – Gravity Charouz – 1:48.103
24. Daniel Mckenzie – Comtec Racing – 1:48.196
25. Arthur Pic – Tech 1 Racing – 1:48.664
26. Daniel De Jong – Comtec Racing – 1:48.689

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

È Robert Wickens ad inaugurare il fine settimana del Nurburgring, con cui la Formula Renault 3.5 sancisce il suo ritorno […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/wsr-170611-01.jpg Nurburgring, Libere 1: Wickens al top, ma fine anticipata per la bandiera rossa