È stata una stagione di alti e bassi per Nelson Panciatici. Passato alla corte del team KMP Racing, il francese sperava di poter recitare i panni del protagonista in Formula Renault 3.5, ma dopo un promettente inizio (3° in posto in Gara 1 ad Alcaniz) il proseguimento del campionato si è rivelato abbastanza complicato.

La classifica finale di questa edizione 2011 lo ha visto chiudere in nona posizione con 55 lunghezze.

“C’è sempre un po’ di malinconia quando si lascia una squadra alla fine dell’anno”, ha ammesso il 23enne transalpino. “Abbiamo vissuto momenti positivi e altri meno, ma fino alla fine ci abbiamo creduto. Abbiamo lottato con le tutte le nostre armi, e vorrei ringraziare il mio ingegnere Adrian Beurdeley per avermi supportato e avermi fatto apprezzare le sue qualità umane”.

“Mentirei, però, se non dicessi di non essere soddisfatto. Nei nostri obiettivi avremmo voluto ottenere molto di più, ma la sfortuna ci ha spesso ostacolato”, ha dichiarato Panciatici.

“Non smetterò comunque di dare battaglia, so che la ruota gira. Penso di aver dimostrato che non siamo poi così lontani dai migliori e che non serva molto per concretizzare il nostro potenziale. Pensiamo al futuro adesso, perché le lancette dell’orologio non possono essere spostate indietro e il 2012 è dietro l’angolo!”.

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

È stata una stagione di alti e bassi per Nelson Panciatici. Passato alla corte del team KMP Racing, il francese […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/11/wsr-211011-01.jpg Nelson Panciatici: “Non soddisfatto di quest’anno, ma continuerò a lottare”