Mentre ha sempre più le mani (da debuttante) sul titolo della British F3, in cui già nel prossimo week-end a Silverstone potrebbe aggiudicarsi il titolo, Jean-Eric Vergne si prepara ad intensificare i propri impegni agonistici per la seconda metà della stagione. Nel week-end del 4/5 settembre il pilota francese esordirà a Hockenheim nella Formula Renault 3.5 come sostituto di Brendon Hartley nel team Tech 1, dopo essersi rivelato velocissimo già durante i test invernali.

Non solo. Vergne sta di fatto sostituendo il collega neozelandese, uscito dal programma giovani della Red Bull, anche nelle mansioni ricoperte all’interno della scuderia di Formula 1, a cominciare dal prezioso lavoro al simulatore.

“L’obiettivo è prepararci per i vari Gran Premi. Proviamo varie tipologie di assetti e pensiamo anche alla vettura del 2011”, ha commentato il transalpino. Le sue parole sembrano quindi lasciar intuire che, il prossimo anno, Vergne sarà promosso a riserva di Red Bull Racing e Toro Rosso, alternandosi con Daniel Ricciardo.

“Non c’è ancora nessun piano per la stagione ventura”, ha però puntualizzato il 20enne parigino. “Non so ancora cosa farò nel 2011. Intanto sto imparando moltissimo e sto arricchendo il mio bagaglio tecnico”.

L’opportunità di saggiare le potenzialità di una “vera” F1 è comunque arrivata già lo scorso mese, quando Jean-Eric è stato chiamato a partecipare al Festival of Speed di Goodwood per guidare la vecchia RB5. “La macchina era quella del 2005 e il percorso molto stretto e sconnesso. Mi sono concentrato soprattutto sui burnout, ma è stata una bella esperienza! Ho parlato a lungo anche con Adrian Newey e Christian Horner”.

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Mentre ha sempre più le mani (da debuttante) sul titolo della British F3, in cui già nel prossimo week-end a […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/wsr-110810-011.jpg Jean-Eric Vergne al lavoro sul simulatore Red Bull in attesa di esordire nella Formula Renault 3.5