In esclusiva per Stop&Go, il neo campione della Formula V8 3.5 racconta la stagione appena terminata e i piani futuri della sua carriera.

Finale da cardiopalma per Tom Dillmann, laureatosi campione nella Formula V8 3.5 con l’AVF in una gara-2 a Barcellona dominata. Dopo aver dominato l’intera stagione, il suo avversario Louis Delétraz era riuscito ad azzerare le distanze e a imporsi in testa al campionato. Alla domenica, lo svizzero era riuscito a conquistare la pole position per l’ultimissima gara e, con sei punti di vantaggio e con il francese solamente 7°, sembrava scontata la sua vittoria. Invece, Dillmann e la sua squadra hanno tirato fuori il loro meglio, vincendo una corsa e un titolo insperato.

Di seguito, in esclusiva a Stop&Go, le parole di Tom Dillmann in merito al titolo, al duello con Louis Delétraz e ai piani futuri per il prossimo anno.

– Congratulazioni per il titolo della Formula V8 3.5! Quanto è stata difficile la strada per la vittoria finale?

“Sicuramente abbiamo vinto contro ogni pronostico ma ci abbiamo sempre creduto. Prima della gara io e tutti i membri del team ci siamo abbracciati, poi Adrián Vallés (direttore e proprietario dell’AVF, ndr) mi ha detto che avremmo fatto la gara della nostra vita. Ci sono state molte emozioni e, dentro l’abitacolo nei primi giri, mi sono sentito veramente bene e ho solo spinto.”

– Louis Delétraz è stato un osso duro fino alla fine. Come hai vissuto il campionato?

“Louis ha fatto un gran lavoro per tutto l’anno, andando sempre a punti e non facendo nessun errore. Dopo il Red Bull Ring e i miei 40 punti di margine avevo una mano sul titolo, ma i due week-end di gara successivi sono stati disastrosi. Successivamente abbiamo trovato qualche problema nella vettura, così abbiamo dovuto lottare a Barcellona.”

– In riferimento allo scorso anno, dove ti senti essere migliorato?

“Non credo che la mia guida sia migliorata rispetto lo scorso anno. La vettura s’è dimostrata solo più veloce, mentre lo scorso anno con Carlin abbiamo faticato.”

– Può questo titolo influenzare il tuo futuro? Hai già qualche programma per il prossimo anno?

“Fa sempre bene vincere un titolo, il secondo dopo quello nella Formula 3 tedesca. Ora posso dire di aver vinto un campionato di F.3 e di ‘F.2’ nella mia carriera. È difficile muoversi nel mondo del motorsport attuale perché ci sono sempre meno sedili per piloti professionisti. Vedremo, so che posso fare un ottimo lavoro nel GT o con le LMP, così come in ogni altra monoposto del pianeta.”

Al momento, Dillmann ha in programma il prossimo 19 novembre la 6 ore di Sakhir, ultimo appuntamento del WEC, con la Ligier LMP2 dell’Extreme Speed Motorsports, in coppia con Sean Gelael e Giedo van der Garde.

Credits: AVFormula
Luca Basso


Stop&Go Communcation

In esclusiva per Stop&Go, il neo campione della Formula V8 3.5 racconta la stagione appena terminata e i piani futuri […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/11/fv835-dillmann-avf-11112016-1-1024x683.jpg Formula V8 3.5, Esclusivo – Tom Dillmann: “Vinto contro ogni pronostico, ci abbiamo sempre creduto. Il 2017? Vedremo”