L'attesa è finita, il sogno è realtà. Daniel Zampieri scorderà difficilmente questo 5 marzo 2010, che lo ha visto al centro dell'attenzione presso il centro congressi del circuito di Vallelunga. Alla cerimonia di premiazione dei campioni dell'automobilismo tricolore, la Ferrari ha colto l'occasione varando in via definitiva la propria Driver Academy, volta alla promozione dei giovani talenti: Zampieri fa parte proprio dei quattro selezionati.

Qualcosa di simile a quanto fatto da Red Bull, Renault e Toyota in questi anni, seppur partendo ancora più dal basso: dal karting, il primo livello verso la scalata alla Formula 1. Acquisisce quindi ulteriore rilevanza la scelta di Zampieri, per il quale "galeotto" si è rivelato il test sostenuto a Jerez de la Frontera lo scorso 3 dicembre, quando ha avuto modo di guidare la F60 come premio per la conquista del titolo (al debutto) nella F3 Italia. Il cerchio si chiude quindi, perché questa sera il 19enne romano è stato inoltre premiato per il titolo ottenuto nella terza serie nazionale, come accadde a un certo Giancarlo Fisichella qualche anno fa. Già proprio con quelll'idolo romano con cui Daniel è cresciuto col mito, scrutandolo e tifandolo davanti alla Tv nei molteplici Gp di F1 e con cui sul palco questa sera si è palesemente emozionato alla premiazione, prima di prendere confidenza con l'ex Force India e cominciare come suo solito a socializzare ridendo e scherzando come fossero due amici di vecchia data.

E' così Daniel Zampieri, chi lo ha cresciuto fin dai primi passi lo sa bene (…), un ragazzo pulito, genuino, senza grilli per la testa e con tanta voglia di sfondare: "Si realizza il sogno di una vita. Essere scelto dalla Ferrari e' un input per proseguire ad impegnarsi ancora al 110% dopo tanti anni di dura gavetta. Karting, Formula Renault, Formula 3 sono le categorie in cui mi sono formato e in cui ho dato l'anima per emergere. I frutti si sono raccolti la scorsa stagione con la conquista del titolo della F3 italiana, la quale mi ha aperto i cancelli di Fiorano per quel tanto sognato test al volante della Rossa, poi provata a Jerez", commenta il talento capitolino, che nei mesi a venire potrà nuovamente vivere il brivido di guidare la Rossa di F1 nei test per i rookies.

Sarebbe sbagliato considerare questo ingresso nell'orbita del Cavallino come un punto d'arrivo: è invece un punto di partenza per proseguire una carriera dallo sviluppo sin qui fulminante, che nel 2010 andrà avanti nella World Series by Renault a conclusione della partecipazione nella GP2 Asia.

"Il bello viene adesso…", sottolinea Daniel. "Portare il cavalino rampante sulla tuta sarà un onore, ma anche un onere. Dovrò dimostrare di aver meritato l'ingresso nella Ferrari Drivers Academy. Sicuramente darò il 110 per cento ogni santo giorno, continuando a sputare sangue fra piste e palestre. Correrò in World Series 3.5 con il team Pons, dove troverò un connazionale come Federico Leo".

Il 2010 si preannuncia quindi come l'anno del trampolino di lancio per Zampieri: il secondo nelle corse internazionali (dopo la gavetta nell'Eurocup di Formula Renault 2.0), con la consapevolezza di essere fra i prescelti del programma Ferrari.

Michele Benso – Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

L'attesa è finita, il sogno è realtà. Daniel Zampieri scorderà difficilmente questo 5 marzo 2010, che lo ha visto al […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/IMG_0708zampa.jpg Daniel Zampieri si tinge di rosso Ferrari. Pilota ufficiale del Drivers Academy firma con Pons e sbarca in WSR 3.5