Albert Costa dovrà faticare non poco per cercare di riottenere quella condizione fisica che gli permise di ottenere nella stagione scorsa il primo titolo in carriera in Formula Renault Eurocup. Promosso quest’anno in World Series sempre nelle file della Epsilon Euskadi, il driver iberico è stato costretto a saltare più sessioni di test durante l’ìnverno a causa di un forte dolore alla mano destra dovuto ad un brutto incidente verificatosi lo scorso 4 marzo a Barcellona, quando ci fu un incomprensione con Nathanael Berthon e l’inevitabile scontro.

Fermo un mese intero, Costa ha comunque promesso che ci sarà il prossimo week-end al Motorland, in occasione della prima corsa stagionale, ma dovrà fare i conti con una realtà troppo distante adesso dai suoi sogni di gloria preposti quando decise di passare in prima classe. Intervistato in esclusiva da Stop&Go, il giovane alfiere della Epsilon Euskadi ha potuto rivelare i suoi metodi di lavoro per il pronto recupero e le proprie impressioni riguardo questa tappa di avvicinamento verso il debutto stagionale, sicuramente meno entusiasmante del solito…

Albert Costa (Epsilon Euskadi):Adesso sto facendo tutti i giorni un’ora di footing e anche la sera mi preparo meticolosamente. Ancora sono ostacolato da questo problema perché mi fa male la mano. Andrò alla prima gara e avrò percorso solo 25 giri in totale quest’anno con le World Series. Vedremo, insomma, cosa succederà.. Al Motorland ci sarò per provare, se non farà male continuerò e cercheremo di compiere qualcosa. Ma sono realista, sto passando un momento difficile e non posso pensare o augurarmi niente fino a quando non sarà venerdì. Se tutto andrà bene, però, aspetto di essere almeno tra i top 6!”

Nella foto, Albert Costa pochi attimi prima dell'incidente con Berthon

Stefano Chinappi


Stop&Go Communcation

Albert Costa dovrà faticare non poco per cercare di riottenere quella condizione fisica che gli permise di ottenere nella stagione […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/00_costa1.jpg Confermata la presenza di Albert Costa al Motorland nonostante i forti dolori alla mano destra