Dalla pole alla vittoria. Nessun ostacolo ha impedito a Sten Pentus di conquistare Gara 2 della Formula Renault 3.5 a Budapest: il pilota estone, dopo la pole position conquistata al fulmicotone questa mattina, ha legittimato la propria prestazione disputando una corsa in solitaria fino al traguardo, cedendo il comando soltanto in occasione del cambio gomme. Sin dalle prime tornate l’alfiere della Fortec è stato in grado di imporre il proprio ritmo nei confronti degli avversari, aggiudicandosi quindi la seconda affermazione stagionale dopo quella di Alcaniz.

Alle sue spalle, con circa 6″ di ritardo, è giunto Albert Costa, al miglior risultato del 2010. Pure lo spagnolo ha viaggiato in relativa tranquillità fino alla bandiera a scacchi, nonostante negli ultimi giri stesse cedendo qualche decimo agli inseguitori, forse limitandosi semplicemente a controllare la situazione.

Decisamente più animata la lotta per il terzo gradino del podio. Ha prevalso Mikhail Aleshin, il quale si riprende così i punti persi ieri da Daniel Ricciardo. L’australiano, oggi 6°, non è mai stato particolarmente in evidenza, confermando ancora una certa incostanza nelle sue prestazioni. Il russo nei minuti conclusivi se l’è invece dovuta vedere da un grintosissimo Daniel Zampieri, forse il pilota capace di entusiasmare più di tutti in questa domenica all’Hungaroring.

Terzo in griglia, il romano si è ritrovato 5° all’uscita della prima curva, accompagnato all’esterno da Costa mentre cercava di sorpassarlo. Senza innervosirsi, il driver del programma Ferrari si è trovato al comando dall’11esimo al 13esimo giro avendo optato di effettuare il pit-stop per ultimo, liberandosi così del “tappo” di Greg Mansell. Al rientro in pista il portacolori della Pons è rimasto quinto, ma questa volta, dopo un lungo studio, è riuscito a scavalcare l’inglese proiettandosi poi negli scarichi di Aleshin in maniera molto minacciosa.

Il rivale del team Carlin ha tirato forse un sospiro di sollievo quando al giro 26 è stata esposta la bandiera rossa, a causa del testacoda di Brendon Hartley, rimasto fermo in mezzo alla Curva 3. A meno di un minuto e mezzo dallo scadere, i commissari hanno decretato lo stop della manche omologando la classifica al giro 24, curiosamente senza alcun ritirato. Il neozelandese ha quindi mantenuto la sua nona piazza, davanti a Stefano Coletti. Poco prima il monegasco aveva pizzicato la gomma posteriore sinistra di Jan Charouz, precipitato in coda al gruppo per la foratura rimediata.

Con Aleshin al top della graduatoria generale a quota 97 lunghezze (Ricciardo insegue ora a 86, mentre Pentus torna terzo a 69), la F.Renault 3.5 comincia adesso la pausa estiva che la vedrà tornare in azione fra due mesi a Hockenheim.

Classifica

01. Sten Pentus – Fortec Motorsport – 24 giri
02. Albert Costa – Epsilon Euskadi – +6.292
03. Mikhail Aleshin – Carlin – +8.921
04. Daniel Zampieri – Pons Racing – +9.489
05. Greg Mansell – Comtec Racing – +11.233
06. Daniel Ricciardo – Tech 1 Racing – +13.990
07. Anton Nebylitskiy – KMP Racing – +14.523
08. Jake Rosenzweig – Carlin – +29.197
09. Brendon Hartley – Tech 1 Racing – +29.539
10. Stefano Coletti – Comtec Racing – +35.143
11. Walter Grubmuller – P1 Motorsport – +36.888
12. Nelson Panciatici – Junior Lotus Racing – +39.396
13. Nathanael Berthon – Draco – +40.189
14. Daniil Move – Junior Lotus Racing – +40.838
15. Keisuke Kunimoto – Epsilon Euskadi – +41.344
16. Julian Leal – Draco – +42.180
17. Federico Leo – Pons Racing – +43.381
18. Victor Garcia – KMP Racing – +43.834
19. Bruno Mendez – FHV Interwetten – +1:04.608
20. Sergio Canamasas – FHV Interwetten – +1:05.364
21. Jan Charouz – P1 Motorsport – +1:12.357
22. Jon Lancaster – Fortec Motorsport – a 3 giri

In campionato

01. Aleshin 97 punti; 02. Ricciardo 86; 03. Pentus 69; 04. Guerrieri 58; 05. Costa 53; 06. Hartley 50; 07. Berthon 43; 08. Coletti 43; 09. Zampieri 38; 10. Panciatici 29

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Dalla pole alla vittoria. Nessun ostacolo ha impedito a Sten Pentus di conquistare Gara 2 della Formula Renault 3.5 a […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/wsr-040710-021.jpg Budapest – Gara 2: Impeccabile Sten Pentus, vittoria numero 2 della stagione. 2° Costa, Aleshin 3° davanti a Zampieri