Una corsa folle mette la parola fine a questa edizione della Formula Renault 3.5. Robert Wickens conquista il titolo a Barcellona, ma la sua gara è durata appena due curve: dalla prima fila il canadese parte male, viene infilato da Anton Nebylitskiy e il diretto rivale Jean-Eric Vergne, alla prima staccata, cerca di infilarsi a sua volta trovando un varco libero. Le due vetture del team Carlin si toccano, il francese passa davanti nel cambio di direzione, ma Wickens lo tocca con la ruota anteriore destra.

Il pilota nordamericano si ritrova con lo sterzo rotto e attraversa la careggiata tirando dritto, travolto da Nathanael Berthon che giungeva da dietro. Wickens si ferma nella ghiaia, l’alfiere della ISR compie uno spettacolare capottamento. Una manciata di pazzia su cui, successivamente, i commissari decideranno di non prendere provvedimenti.

In coda al gruppo, intanto, altri quattro corridori (Charouz, Panciatici, Williamson e Ramos) erano ko dopo essere stati appena coinvolti in una mischia.

Il pronto intervento della safety-car si è prolungato per cinque lunghissimi giri, durante i quali Vergne, quarto, era potenzialmente campione con un punto di vantaggio. Ma al restart per lui è cominciato un calvario che gli ha tolto ogni chances di ribaltare le sorti della stagione. Subito indietreggiato al sesto posto (non sarebbe bastato), Vergne ha proseguito con il passo del gambero in balia degli avversari, forse per una monoposto non più al top dopo la toccata iniziale.

Al 18esimo giro, mentre era scivolato fuori dalla zona punti, il colpo di grazia: un avventato Fairuz Fauzy lo tampona alla curva La Caixa, mandandolo in testacoda e definitivamente ko. E Wickens può ufficialmente festeggiare, dopo aver dovuto tenere incrociate le dita. Per il secondo anno consecutivo un ex pilota Red Bull batte… un pilota Red Bull.

Tutto questo mentre là davanti Albert Costa (schieratosi in pole) è stato impeccabile, cedendo la vetta solo per effettuare la sosta ai box. Per lo spagnolo della Epic è finalmente arrivato il primo trionfo, davanti al sorprendente Nick Yelloly e a Brendon Hartley, veloci e aiutati da una ottima strategia.

Sfiora il podio la BVM Target con Sergio Canamasas (4°), seguito da Nebylitskiy, Oliver Webb e Alexander Rossi. Approfittano dei tantissimi ritiri Grubmuller, De Jong e Pic, che agguantano la zona punti. La top ten era alla portata anche di Daniel Zampieri, ma nelle fasi conclusive un problema tecnico lo ha costretto a parcheggiare. Sussulti per i ko di Richelmi (speronato) e soprattutto di Jake Rosenzweig, che ha improvvisamente perso la ruota posteriore sinistra.

Cala il sipario quindi sul 2011 della F.Renault 3.5. Con un epilogo così, se ne parlerà a lungo…

Classifica

01. Albert Costa – Epic Racing – 26 giri
02. Nick Yelloly – Pons Racing – +4.468
03. Brendon Hartley – Gravity Charouz – +15.889
04. Sergio Canamasas – BVM Target – +17.538
05. Anton Nebylitskiy – KMP Racing – +20.309
06. Oliver Webb – Pons Racing – +20.945
07. Alexander Rossi – Fortec Motorsport – +27.485
08. Walter Grubmuller – P1 Motorsport – +31.486
09. Daniel De Jong – Comtec Racing – +40.242
10. Arthur Pic – Tech 1 Racing – +41.678
11. Fairuz Fauzy – Mofaz Racing – +42.704
12. Daniel McKenzie – Comtec Racing – +44.879
13. Sten Pentus – Epic Racing – +50.451
14. Daniil Move – P1 Motorsport – +54.630

Ritirati

15. Jake Rosenzweig – Mofaz Racing – 22 giri
16. Daniel Zampieri – BVM Target – 21 giri
17. Stephane Richelmi – Draco Racing – 21 giri
18. Adrien Tambay – Draco Racing – 18 giri
19. Jean Eric Vergne – Carlin – 17 giri
20. Kevin Korjus – Tech 1 Racing – 7 giri
21. Lewis Williamson – ISR – 0 giri
22. Nathanael Berthon – ISR – 0 giri
23. Robert Wickens – Carlin – 0 giri
24. Cesar Ramos – Fortec Motorsport – 0 giri
25. Nelson Panciatici – KMP Racing – 0 giri
26. Jan Charouz – Gravity Charouz – 0 giri

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Una corsa folle mette la parola fine a questa edizione della Formula Renault 3.5. Robert Wickens conquista il titolo a […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/11/wsr-091011-02.jpg Barcellona, Gara 2: Costa vince la corsa, Wickens campione dopo il ko!