Domenica pomeriggio senza pioggia ad Alcaniz, dove si è disputata Gara 2 della F.Renault 3.5 su asfalto asciutto. A vincere è Sten Pentus, al primo centro in questa categoria, coronando un precampionato molto incoraggiante. L'estone ha giocato di strategia, riuscendo a spuntarla nel valzer dei pit-stop: Pentus ha ritardato il cambio gomme effettuandolo al 12° giro, dopo aver impresso il proprio ritmo per costruire un margine di sicurezza con cui portarsi davanti a Jan Charouz, leader sin dallo start.

Missione compiuta, con il ceco (ai box dopo 5 tornate) che non è riuscito a effettuare il sorpasso nei confronti del rivale mentre stava uscendo dalla pit-lane. Il driver della Fortec Motorsport ha anzi preso il largo senza più essere insidiato sino alla bandiera a scacchi. Charouz, terzo in griglia, era stato autore di un bellissimo start sorprendendo lo stesso Pentus e il poleman Daniel Ricciardo, il quale ha poi viaggiato in solitaria chiudendo terzo, proprio come ieri.

L'australiano ha così guadagnato la vetta in classifica generale con 20 lunghezze, 3 in più di Mikhail Aleshin. 9° all'arrivo, il vincitore di Gara 1 è stato questa volta protagonista in negativo: andato in testacoda alla prima curva, ha innescato alle sue spalle il caos, di cui ha fatto le spese soprattutto Daniel Zampieri. Il romano ha infatti rimediato una foratura che di fatto gli ha negato ogni speranza di bissare l'exploit del sabato. Dopo aver navigato nelle retrovie, il portacolori di casa Pons è definitivamente rientrato ai box al 16° giro, senza dubbio con una grossa delusione da smaltire. Dal canto suo, Aleshin ha successivamente centrato nella sua rimonta Julian Leal, spedito nella ghiaia e incolpevolmente ko.

Bella prestazione invece da parte di Nathanael Berthon (Draco), quarto con due sorpassi ai danni di Albert Costa (5°) e Federico Leo (6°), mentre è giunto settimo il neozelandese Brendon Hartley. In zona punti vanno pure Move e Grubmuller. Ritiro per Esteban Guerrieri, che nelle fasi d'apertura aveva rimediato la rottura del muso, e per Greg Mansell, fermato da noie tecniche.

La World Series by Renault tornerà in azione tra due settimane sul mitico circuito di Spa-Francorchamps.

Classifica

01. Sten Pentus – Fortec Motorsport – 26 giri
02. Jan Charouz – P1 Motorsport – +8.618
03. Daniel Ricciardo – Tech 1 – +13.173
04. Nathanael Berthon – Draco – +22.602
05. Albert Costa – Epsilon Euskadi – +32.905
06. Federico Leo – Pons Racing – +33.410
07. Brendon Hartley – Tech 1 – +34.369
08. Daniil Move – Junior Lotus Racing – +35.080
09. Mikhail Aleshin – Carlin – +40.590
10. Walter Grubmuller – P1 Motorsport – +42.904
11. Nelson Panciatici – Junior Lotus Racing – +47.699
12. Victor Garcia – KMP Racing – +48.604
13. Jake Rosenzweig – Carlin – +50.898
14. Stefano Coletti – Comtec Racing – +51.523
15. Keisuke Kunimoto – Epsilon Euskadi – +52.786
16. Bruno Mendez – FHV Interwetten – +1:14.570
17. Sergio Canamasas – FHV Interwetten – +1:28.270

Ritirati

18. Greg Mansell – Comtec Racing – 22 giri
19. Julian Leal – Draco – 19 giri
20. Filip Salaquarda – ISR – 19 giri
21. Daniel Zampieri – Pons Racing – 16 giri
22. Anton Nebylitskiy – KMP Racing – 8 giri
23. Esteban Guerrieri – ISR – 6 giri
24. Jon Lancaster – Fortec Motorsport – 2 giri

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Domenica pomeriggio senza pioggia ad Alcaniz, dove si è disputata Gara 2 della F.Renault 3.5 su asfalto asciutto. A vincere […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/wsr-180410-02.jpg Alcaniz, Gara 2: Pentus vince di strategia e batte Charouz. Ricciardo ancora terzo e leader di campionato