Dopo due buone stagioni nella Adac Formula Master, per Beitske Visser è arrivo il momento del grande salto. La diciannovenne olandese, insieme a Zoel Amberg, avrà l’arduo compito di difendere i colori del team AVF, lo squadrone capitanato da Adrian Valles, nella World Series by Renault.

Un salto di livello davvero importante per la Visser, che, ricordiamo, ha dovuto seguire un preciso programma di lavoro fisico durante l’inverno. Nonostante lo scetticismo iniziale, però, Beitske ha dimostrato di non sfigurare in una categoria davvero complicata come la World Series, segnando ottimi tempi nel primo appuntamento della stagione sul circuito di Monza.

In un’intervista esclusiva rilasciata ai microfoni di Stop&Go, Beistke Visser ha raccontato le proprie sensazioni dopo questi primi mesi di lavoro con il team AVF, precisando di essere fisicamente pronta per questa stagione 2014 e spiegando le principali differenze tra la World Series e la Adac Formula Master. Ricordiamo che Beitske sarà impegnata questo week-end ad Aragon per il secondo appuntamento stagionale della Formula Renualt 3.5

Hai affrontato due stagioni nella Adac Formula Master prima di approdare nella World Series 3.5. Quanto è difficile passare da una categoria prevalentemente di preparazione a una molto più competitiva che presenta vetture molto più potenti?

E’ un grande cambiamento, con queste nuove vetture bisogna stare molto più attenti con l’acceleratore e abituarsi al tanto carico aerodinamico che offrono.  Ovviamente c’è anche il fattore DRS e i pit stop durante la corsa, entrambi non presenti nella Formula Master.

Hai notato alcune differenze di lavoro rispetto alla Adac Formula Master?

La World Series by Renault è una categoria molto più complessa e bisogna controllare tantissime cose prima di scendere in pista.

Quest’anno prenderai parte al campionato con il team AVF, sei già riuscita a creare un buon feeling con l’intera squadra? Sei soddisfatta del lavoro svolto durante l’inverno?

Si, considerando che abbiamo deciso abbastanza tardi di prendere parte al campionato. Ho un buon feeling con la squadra e mi stanno aiutando davvero molto a migliorare.

Quanto è importante avere una buona preparazione fisica per guidare le monoposto World Series? Ti senti pronta fisicamente per questa stagione 2014?

Queste vetture sono molto esigenti dal punto di vista fisico e bisogna prestare molto attenzione alla preparazione. Ho un allenatore personale con cui mi alleno due volte a giorno. Quando ho iniziato a lavorare con il team non ero abbastanza forte ma ho fatto grandi miglioramenti e adesso mi sento abbastanza pronta.

Domenica scorsa hai esordito nella World Series by Renault, che voto daresti al tuo week-end a Monza? Sei soddisfatta del lavoro svolto?

Il sabato non è andato secondo le nostre previsioni, visto che abbiamo avuto un problema tecnico durante le qualifiche e ho danneggiato un pneumatico a inizio gara a causa di un “flat spot”. La domenica, però, è andata molto meglio, visto che sono riuscita a migliorare la mia velocità e sono riuscita a combattere per larghi tratti della corsa con altri piloti. Ho imparato davvero tanto.

Quali sono le difficoltà (se esistono) che una ragazza deve affrontare nel mondo del motorsport? Che obiettivi ti sei posta per questa stagione 2014?

Penso che per noi ragazze sia un pò più complicato dal punto di vista fisico, ma non è nulla di impossibile. Voglio migliorare su tutto per avvicinarmi al top.

La World Series Renault 3.5 è ormai diventata uno dei trampolini principali per tutti i giovani verso il top dell’automobilismo. Tu che la stai vivendo da dentro, qual è la tua opinione in tal senso? 

Non ho esperienze in altre categorie di questo livello, ma penso che nella World Series 3.5 puoi ottenere tanti feedback e buoni tempi durante i week-end di gara, senza contare che possiamo contare su una vettura davvero ottima.

 

Roberto Valenti
Twitter: @RobertoVal94


Stop&Go Communcation

In un’intervista esclusiva rilasciata ai microfoni di Stop&Go, Beistke Visser ha raccontato le proprie sensazioni dopo questi primi mesi di lavoro con il team AVF […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/04/1000641_553655841399369_1369437695_n.jpg A tu per tu con Beitske Visser: “La World Series è un grande cambiamento”