Giornata ricca di attività al Circuito Internazionale di Napoli dove sono andate in scena le manches qualificatorie del secondo round della WSK Super Master Series.

In attesa della 60 Mini, che visto l’elevato numero di partecipanti ha in programma un numero maggiore di batterie, a far segnare la pole position in vista delle Prefinali sono stati Isac Blomqvist (Tony Kart/Vortex), Nicklas Nielsen (Tony Kart/Vortex) e Leonardo Lorandi sempre sul binomio telaio-motore del gruppo OTK.

KZ/KZ2 – Lorandi prosegue il suo step d’adattamento nella classe col cambio facendo segnare la pole (assoluta e di categoria visto che è iscritto alla KZ2) davanti ai tre Sodi/TM di Bas Lammers, Anthony Abbasse e Jeremy Iglesias. 5a piazza per Lorenzo Camplese (Parolin/TM), seguito dal duo CRG formato da Paolo De Conto e Flavio Camponeschi, rispettivamente motorizzati Maxter e Parilla, e Marcus Armstrong (Tony Kart/Vortex). Completano la top10 Andrea Dalé (CRG/TM) e Simo Puhakka (CRG/Maxter). Tanta sfortuna per Marco Ardigò (Tony Kart/Vortex), 15°, che domani sarà chiamato ad una grande rimonta.

OK – Nielsen replica alla leadership ottenuta ieri da Karol Basz (Kosmic/Vortex), quest’oggi 3°, mettendosi alle spalle oltre al campione del mondo anche Felice Tiene (CRG/Parilla). 4° Martijn van Leewuen (BirelART/Parilla), che con 12 “penalità” ha avuto la meglio su Clement Novalak (Tony Kart/Vortex) e YueYang Sun (FA/Vortex). 7a posizione per Lorenzo Travisanutto (Tony Kart/Vortex). Hannes Janker (CRG/Parilla), Jean Baptiste Simmenauer (Tony Kart/Vortex) e Tom Joyner (Zanardi/Parilla) ultimano la top10. Ottima prova di Marco Maestranzi, 11° con Evo Kart.

OKJ – Ward Racing sempre più team da battere nella Junior con Blomqvist, vincitore di 9 heats su 10. Dietro allo svedese si sono piazzati un ottimo Bogdan Fetisov (Tony Kart/TM), Noah Watt col terzo chassis Tony Kart in altrettante posizioni e David Vidales (Energy/TM). Caio Collet è 5°, 6° invece Pavel Bulantsev (Tony Kart/Vortex). Giuseppe Fusco (Lenzo/LKE), Theo Pourchaire (Kosmic/Vortex), Ulysse de Pauw (BirelART/Parilla) ed Ivan Shvetsov (Tony Kart/Vortex) chiudono la top10.

In attesa del completamento delle manches, nelle Prove Ufficiali della 60 Mini il miglior tempo è andato a Gabriele Mini (Energy/TM), che ha fatto la differenza staccando di un decimo Andrea Antonelli (Exprit/TM) e Kirill Smal (Energy/Iame).


Stop&Go Communcation

Giornata ricca di attività al Circuito Internazionale di Napoli dove sono andate in scena le manches qualificatorie del secondo round della WSK Super Master Series […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/03/SuperMaster_Series_jpg.jpg WSK Super Master Series – Sarno, Manches: Blomqvist mette tutti dietro in OKJ, l’OK è feudo di Nielsen. Lorandi in KZ