Tante penalità, ma nessuna di esse pesante ai fini delle posizioni “calde” nel primo round della WSK Super Master Series andato in scena a Castelletto di Branduzzo.

Escluse quelle di Evann Mallet (CRG/TM) in 60 Mini e Joel Johansson (Righetti Ridolfi/TM) in KZ scaturite da una manovra pericolosa, tutte sono dipese dall’errato posizionamento dello spoiler anteriore. Sei i piloti penalizzati nella Mini: Nicolò Cuman (Tony Kart/Vortex), Justin Polman (CRG/TM), Gabriele Mini (Energy/TM), Jose Antonio Gomez (Luxor/LKE), Suleimane Zanfari (Energy/Iame) e Kirill Smal (Energy/Iame).

Tre le “vittime” in OKJ, che rispondono ai nomi di Pavel Bulantsev (Tony Kart/Vortex), Franck Chappard (Kosmic/Vortex) e Caio Collet (BirelART/Parilla). Cinque, invece, in OK: Tom Joyner (Zanardi/Parilla), protagonista e leader nelle prime battute di gara poi in difficoltà nel finale, Felice Tiene (CRG/Parilla), Tom Bale (Exprit/Vortex), Jessica Backman (Kosmic/Vortex) e Chia Wing Hoong (Wright/TM).

In KZ e KZ2, unite a partire da questo primo round, i 5″ sono pesati sul risultato di Andrea Dalè (CRG/TM – KZ), Jorge Pescador (Praga/Parilla – KZ), Jordon Lennox-Lamb (BirelART/Parilla – KZ), Benjamin Tornqvist (CRG/TM – KZ2) e Simone Alogna (FK/TM – KZ2).


Stop&Go Communcation

Tante penalità, ma nessuna di esse pesante ai fini delle posizioni “calde” nel primo round della WSK Super Master Series andato in scena a Castelletto di Branduzzo […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/03/SuperMaster_Series_jpg.jpg WSK Super Master Series – Pavia, Penality Update: Le penalità non stravolgono i risultati al 7 Laghi