Marijn Kremers ha commentato con soddisfazione l’esito del secondo round della WSK Super Master Series in scena lo scorso weekend a Pavia.

Il 17enne di casa BirelART ha archiviato la competizione con la 7a piazza finale in KZ2, dimostrando grande maturità, nonostante la poca esperienza rispetto a molti altri “pezzi da 90” presenti nella top class delle competizioni WSK.

“Mi sento bene dopo lo scorso weekend” ha commentato Kremers in esclusiva a Stop&Go. “Ho giusto qualche rammarico per la pioggia caduta domenica, ma non posso che dirmi soddisfatto. Forte di questo risultato andrò a Muro Leccese con un obiettivo ben chiaro, come sempre d’altronde: la vittoria. Ovviamente mi riterrei soddisfatto di chiudere comunque in top5”

“Col team mi trovo davvero molto bene. I meccanici sono molto professionali e stanno facendo di tutto per mettermi in condizione di vincere, ho poi anche un ottimo rapporto con i miei compagni di squadra”.

Davide Forè, Jonathan Thonon, Rick Dreezen, Jordon Lennox-Lamb sono solo alcuni dei piloti con cui ti misuri, il fatto di trovarti al fianco di piloti così vincenti, ti condiziona in qualche modo? “Ho molto rispetto per loro, questo è chiaro, ma quando abbasso la visiera, non sono altro che avversari. Il loro palmarès non mi condiziona affatto” ha concluso.

Credits: M.Kremers


Stop&Go Communcation

Marijn Kremers ha commentato con soddisfazione l’esito del secondo round della WSK Super Master Series in scena lo scorso weekend a Pavia […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/03/kremers_stopgo_tv.jpg WSK Super Master Series – Kremers: “Peccato per la pioggia a Pavia. I grandi nomi? In pista sono solo avversari”