Si è concluso in festa l’appuntamento finale della WSK Super Master Series, che ha regalato al circuito di Adria una nuova giornata del grande karting internazionale.

La vittoria nelle classifiche finali, nella Serie organizzata da WSK Promotion, ha stimolato non solo i 200 piloti presenti all’Adria Karting Raceway. Le appassionanti gare odierne hanno fatto presa anche su star del Motorsport come il l’iridato moto Mick Doohan e il pilota GP2 Antonio Giovinazzi, presenti alla manifestazione e intervenuti al podio per la consegna dei premi.

KZ – Non ha perso nemmeno uno dei momenti decisivi Marco Ardigò (Tony Kart-Vortex-Vega), passando dalla pole position nelle prove alle vittorie nelle manche e in Prefinale A: anche nello scatto dalla pole position, al via della Finale, il bresciano sapeva di avere avversari di gran livello, come il suo concittadino Davide Forè (Righetti-Ridolfi-TM) che partiva al suo fianco in prima fila. Forè, vittorioso in Prefinale B, ha seguito costantemente Ardigò, non potendo che concludere con un onorevole secondo posto. Molto bravo pure il francese Jeremy Iglesias, terzo dopo aver scavalcato nei primi giri il ceco Patrik Hajek. Con il successo in gara, Ardigò ha infine centrato la vittoria anche nella classifica finale.

KZ2 – La vittoria conquistata in KZ2 da Leonardo Lorandi, dopo un bel duello con il fiorentino Alessio Piccini (Tony Kart-Vortex-Vega), ha portato il giovane bresciano al top del punteggio raggiungibile. Presentatosi a Adria da leader di classifica, Giacomo Pollini (CRG-TM) ha invece perso il quinto posto che a fine gara gli avrebbe consentito di restare in testa, a causa di una penalizzazione ricevuta per la non corretta posizione della carenatura, riscontrata a fine gara. Lorandi, seguito sul podio dal forte campano Francesco elenta (Formula K-TM) e dal positivo Piccini, ha così conquistato anche la classifica finale, scavalcando Pollini per un solo punto.

OK – Karol Basz (Kosmic-Vortex-Vega) ha fatto suo tutto il punteggio disponibile in OK, vincendo Prefinale e Finale. Il compito di recuperare un consistente distacco dallo spagnolo Pedro Hiltbrand (CRG-Parilla) era difficile, ma il polacco ha mostrato tutta la sua forza concludendo davanti all’altrettanto valida Marta Garcia (EvoKart-Parilla) e a un grande Lorenzo Travisanutto (Tony Kart-Vortex). Proprio al friulano è così riuscita l’impresa di scavalcare Hiltbrand (oggi solo 14.) e di vincere la Serie.

OKJ –  In una gran gara tra il norvegese Dennis Hauger (CRG-Parilla-Vega) e il brasiliano Caio Collet (BitrelArt-Parilla) ha prevalso quest’ultimo, che messo a segno una meritata vittoria in OKJ. Alle spalle dei due si è svolto il duello per la classifica finale, tra il danese Noah Watt (Tony Kart-Vortex) e il marocchino Sami Taoufik (FA Kart-Vortex), il quale ha resistito al terzo posto aggiudicandosi la vittoria finale in classifica.

60 Mini
 – Negli ultimi giri della Finale 60 Mini il siracusano Michael Paparo (IP Karting-TM) ha scavalcato lo spagnolo Jose Gomez (CRG-TM), con l’ottimo leccese Luigi Coluccio (Tony Kart-Vortex) che ha concluso terzo. Con questa vittoria, unita al successo ottenuto prima in Prefinale, Paparo si è garantito il primato nella classifica definitiva della categoria, strappandolo al precedente leader Gabriele Minì (Energy-TM).


Stop&Go Communcation

Si è concluso in festa l’appuntamento finale della WSK Super Master Series, che ha regalato al circuito di Adria una nuova giornata del grande karting internazionale […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/04/SuperMaster_Series_jpg-e1459625268115.jpg WSK Super Master Series – Adria, Report: Ardigò, Lorandi, Travisanutto, Taoufik e Paparo i campioni!