Prime classifiche WSK: da Rai Sport 2 com’è andata a Sarno. Nel weekend appena trascorso a Sarno (SA), al primo appuntamento della WSK Super Master Series, i piloti del karting internazionale hanno potuto sfoggiare tutte le loro capacità, incontrando condizioni meteo di grande variabilità: dalle giornate soleggiate e tiepide di prove e manche al bagnato con basse temperature del giorno conclusivo di domenica.

Al Circuito Internazionale Napoli scorrere l’elenco iscritti, fitto di nomi dal ricco e titolato palmarés, dava la misura di quanto fosse ambito il successo nella Serie WSK, conteso tra un gruppo particolarmente folto di Campioni iridati. Ci penserà Rai Sport 2 a riproporre in TV l’abilità dei piloti WSK a Sarno: le immagini in differita delle Finali, in programma oggi 26 marzo alle 19:30, spiegheranno tra l’altro anche l’attuale situazione delle classifiche, dopo l’assegnazione dei primi punteggi ai piloti delle quattro categorie in gara. Prima di trasferirsi ai prossimi appuntamenti, in calendario a Castelletto di Branduzzo (PV) il 13 aprile e Muro Leccese (LE) il 27 aprile, la WSK Super Master Series. avrà un ulteriore spazio su Rai Sport 2, programmato nel servizio di riepilogo di venerdì 28 marzo alle 23:50.

Lammers segna il suo ritmo in KZ2. L’avventura di Bas Lammers (FK-Parilla-Bridgestone) è appena iniziata con il suo nuovo team e già si arricchisce dei primi successi. Non sembrava così nelle prove ufficiali, quando Lammers ha stentato nel trovare le regolazioni migliori. Aver indovinato l’assetto nelle manche è costato all’olandese sostenute rimonte dal fondo schieramento, risalendo fino a conquistare la vittoria in Prefinale A. Concludendo nella sua scia, il francese Arnaud Kozlinski (Intrepid-TM-Bridgestone) e l’inglese Ben Hanley (Art GP-TM-Bridgestone) hanno incamerato i primi punti in classifica, mentre illustri esclusi rimanevano il bresciano Davide Forè (CRG-TM) e il romano Flavio Camponeschi (Tony Kart-Vortex), fermi lungo la pista. In prefinale B si è annunciato agguerrito il bresciano Marco Ardigò (Tony Kart-Vortex-Bridgestone), che ha vinto la gara scavalcando l’altrettanto competitivo belga Rick Dreezen (Zanardi-Parilla-Bridgestone), davanti al positivo trevigiano Paolo De Conto (Birel-TM-Bridgestone), terzo. La vittoria in Finale su Ardigò ha quindi lanciato Lammers con 80 punti in vetta alla classifica, davanti al bresciano che segue a 60 e a Kozlinski, terzo a quota 20. Perfettamente in corsa restano Dreezen e De Conto, che seguono in classifica dopo aver fatto risultato anche in Finale. Sesto è il ceco Patrik Hajek (Praga-Parilla), anche lui a ridosso del podio nella gara conclusiva.

E’ di Basz l’en plein in classifica KF. La KF è guidata a punteggio pieno da Karol Basz (Tony Kart-Vortex-Dunlop), che in questo inizio stagione appare in gran forma, come dimostra un altro weekend condotto a Sarno dal polacco sempre in vetta alle classifiche. Conclusa bene la tornata di manche, Basz ha vinto agevolmente la Prefinale B, davanti al russo Nikita Mazepin (Tony Kart-Vortex-Dunlop) e all’olandese Martijn van Leeuwen (Zanardi-Parilla-Dunlop), avversari che hanno mantenuto distanziati tra loro le rispettive posizioni. Il Campione del mondo in carica, Tom Joyner (Zanardi-Parilla-Dunlop), ha invece vinto la Prefinale A, seguito dal danese Nicklas Nielsen (Kosmic-Vortex-Dunlop) e dal britannico Callum Ilott(Zanardi-Parilla-Dunlop). Non è stata così fortunata per Joyner la Finale, che al via ha visto l’inglese scivolare in fondo al gruppo, per poi rimontare fino al 13. posto. Basz, che ha vinto agevolmente, si è così issato in testa a 80 punti, seguito da Mazepin e Ilott, entrambi a 40. Nielsen, quarto in Finale, segue nella stessa posizione anche in classifica, staccato di soli 5 punti e seguito a breve distanza da Joyner e van Leeuwen.

Ticktum conquista la leadership in KFJ. Per guadagnare il comando in KF Junior si sono sfidati l’inglese Daniel Ticktum (Zanardi-Parilla-Vega) e il bresciano Leonardo Lorandi (Tony Kart-TM-Vega), che in Finale hanno concluso in quest’ordine un entusiasmante testa a testa per la vittoria. Ticktum è ripartito da Sarno in testa alla classifica a 80 punti, potendo sommare anche la vittoria ottenuta in Prefinale A, dopo aver scavalcato il belga Benjamin Lessennes (Kosmic-Parilla-Vega) e il connazionale Max Fewtrell (FA Kart-Vortex-Vega). Lorandi, in Prefinale B, era invece sempre rimasto alle spalle del vincitore, il russo Matvey Maslov (Tony Kart-Vortex-Vega), concludendo secondo davanti al belga Matteo Raspatelli (Tony Kart-TM-Vega). Perciò ora il bresciano è secondo anche in classifica, staccato di 30 punti da Ticktum e seguito da Maslov, terzo a quota 38. Vicinissimo, a 35 punti, segue Lessennes, quarto in classifica davanti all’inglese Enaam Ahmed (FA Kart-Vortex), a sua volta abile nel salire sul podio in Finale. il sesto posto del ranking è di Fewtrell, che ha concluso la gara decisiva nei primi 5.

Szyszko comanda a sorpresa la 60 Mini. Una imprevedibile partenza della Finale 60 Mini ha condizionato non solo l’ordine di arrivo della gara ma anche la classifica: il polacco Maciej Szyszko (Tony Kart-LKE-Vega), primo al traguardo dopo aver sfilato tutti al via, è in testa al ranking sommando il quarto posto della Prefinale A. Questa gara era stata vinta dal rumeno Mikar Mizevych (Tony Kart-LKE-Vega), davanti al napoletano Giuseppe Fusco (Lenzo Kart-LKE-Vega) e allo spagnolo David Vidales (FA Kart-LKE-Vega). In Prefinale B si era invece imposto il barese Nicola Abrusci (Tony Kart-LKE-Vega), davanti al monzese Mattia Muller (Lenzo Kart-LKE-Vega) e allo svizzero Robin Furrer (Top Kart-LKE-Vega). La Finale ha riservato a tutti questi piloti solo piazzamenti, che hanno salvato il weekend dei soli Mizevych e Vidales. I due si trovano ora in classifica rispettivamente secondo e terzo alle spalle di Szyszko. Nel ruolo di inseguitore è sceso lo stesso Abrusci, ora quarto davanti a Muller. Sesto è Fusco, a pari merito con il milanese Skeed (Top Kart-Parilla-Vega), il quale aveva concluso la Finale sul podio, alle spalle di Vidales.


Stop&Go Communcation

Prime classifiche WSK: da Rai Sport 2 com’è andata a Sarno. Nel weekend appena trascorso a Sarno (SA), al primo […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/03/KZ2_77-Lammers_IIbvnb.jpg WSK Super Master – Dopo Sarno comandano Lammers, Basz, Ticktum e Szyszko