Anche se al Circuito Internazionale Napoli di Sarno non è stato possibile concludere un weekend con risultati tangibili nella prima prova della WSK Super Master Series, i piloti CRG si sono fatti valere in tutte le fasi della manifestazione ottenendo interessanti indicazioni di competitività per potersi presentare al meglio ai prossimi impegni internazionali CIK-FIA.

Per CRG la tappa di Sarno si è rivelata infatti particolarmente produttiva per provare telai, assetti, pneumatici e motori in funzione soprattutto dei futuri appuntamenti CIK-FIA, fra i quali appunto il Mondiale KZ che quest’anno si disputerà proprio sul circuito italiano, ma le bizze del tempo atmosferico, con tutte le sue variabili fra sole e pioggia più o meno intensa, hanno un po’ condizionato i risultati.

In KZ2 la squadra CRG ha confermato tutta la sua competitività, ma è mancato il risultato finale a causa soprattutto da una serie di sfortunate coincidenze. Sull’asfalto della Finale inondato dalla pioggia, Felice Tiene (CRG-Maxter) si è dovuto accontentare della 18ma posizione dopo essersi candidato con ottime aspettative dopo le manches di qualificazione, mentre Fabian Federer (CRG-Maxter) è stato costretto al ritiro sebbene si sia rivelato particolarmente veloce soprattutto in Prefinale dove aveva colto un eccellente quarto posto. Escluso invece dalla Finale Jordon Lennox-Lamb (CRG-Maxter) per un banale inconveniente tecnico in Prefinale, dopo essersi confermato come al solito fra i più combattivi. Con il suo team privato Andrea Dalè (CRG-Maxter) ha concluso al 20mo posto dopo aver fatto segnare il terzo tempo assoluto in prova e aver vinto una manche di qualificazione. Davide Forè (CRG-TM) con il team DTK ha dovuto ritirarsi in Prefinale per il cedimento di un pneumatico, Giovanni Martinez (CRG-Maxter) per incidente. In Finale ad avere la meglio è stato Lammers (FK) che ha vinto su Ardigò (Tony Kart) e Kozlinski (Intrepid).

In KF risultati sempre in crescendo per Dionisios Marcu (CRG-TM) fino alla Prefinale, ad eccezione di un inconveniente in una manche dove è restato coinvolto in un fortuito incidente accaduto incredibilmente appena passata la bandiera a scacchi. La delusione per Dionisios è però arrivata in Prefinale, dove un inconveniente al carburatore lo ha privato di un sicuro accesso in Finale. Onore al merito alla new-entry Sidney Gomez (CRG-TM), ottimo sesto in Prefinale ma sfortunatissimo in Finale dove ha dovuto scattare dall’ultima posizione per un problema elettrico. Poi il pilota venezuelano, quasi a metà gara, ha dovuto dare forfait. La Finale è stata vinta da Basz (Tony Kart) su Ilott (Zanardi) e Mazepin (Tony Kart).

In KF Junior ottime prospettive si erano concretizzate per Eliseo Martinez (CRG-TM), sempre più a proprio agio al debutto in questa categoria superiore dopo i successi riportati lo scorso anno nella 60 Mini con il team Gamoto. Il suo trend positivo a Sarno il pilota spagnolo lo aveva maturato nelle manches di qualificazione, dove era riuscito a conquistare la prima fila per la partenza in Prefinale, ma sull’asfalto bagnato il pur bravo pilota spagnolo della CRG ha dovuto cedere diverse posizioni, fino a doversi ritirare in una sfortunatissima Finale, vinta da Ticktum (Zanardi) su Lorandi (Tony Kart) e Ahmed (FA Kart).

ll team Gamoto con i suoi piloti si è rivelato come al solito fra i maggiori interpreti della 60 Mini, ma anche in questa categoria per i colori CRG è mancato il risultato finale, nonostante i buoni riscontri in prova e nelle manche di qualificazione, soprattutto con Ivan Grigorev, Abdul Gafar Muizzuddin e Dennis Hauger. I piloti del team Gamoto hanno poi pagato la bagarre delle Prefinali, e in Finale il solo Hauger è riuscito a farsi valere fino a conquistare la quarta posizione alle spalle di Szyszko (Tony kart), Vidales (FA Kart) e Skeed (Top Kart).


Stop&Go Communcation

Anche se al Circuito Internazionale Napoli di Sarno non è stato possibile concludere un weekend con risultati tangibili nella prima […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/03/xpovhghhg.jpg WSK Super Master – Buoni riscontri per CRG nel round di Sarno