La Conca festeggia i vincitori WSK, sul podio e in video da Rai Sport 2. Dalla pista al podio il passo non è breve: per confermare o smentire i pronostici più o meno accreditati, soprattutto nel karting, c’è sempre una imprevedibile Finale, come accaduto oggi nelle gare di fine giornata, al Circuito Internazionale la Conca.

La WSK Super Master Series ha concluso proprio a Muro Leccese (LE) il suo calendario 2014, al terzo appuntamento di stagione che ha decretato i vincitori finali, nelle quattro categorie in gara. Piena soddisfazione dei 200 piloti giunti al circuito pugliese, così come del pubblico in tribuna o collegato in live streaming sul sito ufficiale wsk.it, per seguire anche a distanza ogni momento della fase finale. Uguale attrattiva sarà proposta da Rai Sport 2, che ha programmato mercoledì 30 aprile, alle 15:30, la differita delle Finali, e venerdì 2 maggio, alle 23:00, il WSK TV Magazine, servizio di riepilogo sull’intero weekend di Muro Leccese.

Ardigo’ vince in pista e in classifica in KZ2. Si è concesso il bis Marco Ardigò (Tony Kart-Vortex-Bridgestone), che dopo il successo nel secondo round di Castelletto di Branduzzo, due settimane fa, ha centrato la vittoria anche a Muro Leccese, portando così a casa il primo posto pure nella classifica finale della categoria. Il bresciano ha probabilmente giocato di pretattica, lasciando scatenare nelle manche e nella Prefinale l’esperto Jonathan Thonon (Praga-Parilla-Bridgestone). In Finale, però, Ardigò ha stabilito subito le gerarchie, scavalcando Thonon subito dopo il via e restando al comando fino al traguardo tagliato a braccia alzate. Per il belga, fino a quel momento il pilota da battere, non c’è stato altro da fare che seguire da vicino il leader, in attesa di un minimo errore dell’avversario, che però non si è mai verificato. Un altro bresciano blasonato, Davide Forè (CRG-TM-Bridgestone), ha chiuso a podio in terza posizione, dopo aver rimontato dalla terza fila.

Doppio successo per Illot in KF. E’ stato un fine settimana in rimonta quello dell’inglese Callum Illott (Zanardi-Parrilla-Dunlop), che dopo la pole conquistata in prova ha dovuto attendere la Prefinale B per tornare alla vittoria. A quel punto, però, non ha voluto perdere il gusto del successo andando a conquistare il primo posto della Finale, conducendo in testa dal primo all’ultimo giro. Questa doppia affermazione gli ha consentito anche di conquistare la vittoria nella classifica di categoria. Anche il napoletano Felice Tiene (CRG-TM-Dunlop), partito dalla quarta fila, ha dovuto rimontare nella Finale per chiudere a podio, conquistando la seconda piazza a suon di sorpassi. L’ultimo è stato ai danni del finlandese Niko Kari (Tony kart-Vortex-Dunlop) che ha dovuto cedere la posizione, terminando quindi terzo e conquistando l’ultimo gradino del podio.

Ahmed trionfa in KF Junior. L’impresa di rimontare i tanti avversari davanti a lui, in classifica finale, è riuscita in pieno all’inglese Enaam Ahmed (FA Kart-Vortex-Vega), che per centrare il difficile compito di vincere in classifica generale ha dovuto conquistare due volte il successo in pista, sia in Prefinale che in Finale. Per essere maggiormente sicuro, in entrambe le gare il londinese ha preso le distanze dagli inseguitori, primo tra tutti il pilota di Singapore James Pull (Tony Kart-Vortex-Vega), che ha concluso la Finale distanziato in seconda posizione. Anche il russo Alexander Vartanyan (Tony Kart-Vortex-Vega) ha colto un bel risultato, centrando un terzo posto convincente, guadagnato dopo essere partito in terza fila.

Abrusci al top nella 60 Mini. Nicola Abrusci (Tony Kart-LKE-Vega) ha fatto sua la Finale della 60 Mini, dominando la gara dal primo all’ultimo giro. Questo ha consentito al barese di aggiudicarsi la classifica finale della serie. Poca fortuna per il russo Dmitrii Bogdanov (Tony Kart-LKE-Vega) che, partito dalla pole position dopo aver conquistato la Prefinale A, è rimasto attardato in partenza, finendo indietro. Alle spalle del leader Abrusci, una muta di cinque piloti è rimasta in continua bagarre fino a tre giri dal termine, quando il napoletano Giuseppe Fusco (Lenzo Kart-LKE-Vega) e il malese Muizz Abdul Gafar (Hero-LKE-Vega) si sono installati rispettivamente in seconda ed in terza posizione, salendo in quest’ordine sul podio.


Stop&Go Communcation

La Conca festeggia i vincitori WSK, sul podio e in video da Rai Sport 2. Dalla pista al podio il […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/04/KZ2_Podiumghgfh.jpg WSK Super Master – Ardigò, Ilott, Ahmed ed Abrusci i campioni 2014!