Ad Adria torna lo spettacolo del karting by WSK con un trofeo completamente in notturna.

I piloti delle quattro routine si trovano dunque a disputare nuovamente un evento di caratura internazionale del tutto illuminato dalla luce artificiale, come già accaduto in occasione del mondiale KF e KFJ del 2013 in Bahrain.

Quattro sono le categorie presenti, dai piccoli della 60 Mini, ai “grandi” della KZ2, passando per le due classi a presa diretta KF e KFJ.

60 Mini – Come di consueto è baby boom… di iscritti. 43 sono infatti i piloti che affolleranno l’Adria Karting Raceway e si daranno battaglia per la vittoria finale. Presenti i protagonisti della Champions Cup e della Super Master Series Dennis Hauger (CRG/TM), Mattia Michelotto (Energy/Iame), Rocco Negro (Energy/TM) e Giuseppe Fusco (Tony Kart/TM). Ritornano in Europa anche Lochy Hughes (BirelART/TM) e Lachlan Defrancesco, fratello di Devlin, sul nuovo telaio Benik Kart.  Compie il proprio esordio in veste ufficiale sui campi gara WSK il nuovo, ma già vincente, brand Evo Kart, che si presenterà ai nastri di partenza con Jacopo Giudetti e Alessandro Balzarotti, il primo con propulsore TM, il secondo con Iame.

KFJ – 41 anche i piloti che scenderanno in pista nella Junior. Il factory team Tony Kart, in pista con Jean Baptiste Simmenauer e Clement Novalak, sarà orfano del rivale di inizio stagione: il Ward Racing, che ha rinunciato alla contesa. Sarà dunque compito dei rossoneri di Danilo Rossi non far rimpiangere la squadra svedese, ben 7 saranno i drivers in campo per il pluri iridato. Prosegue il recupero dallo stop Nicola Abrusci, già rientrato una settimana fa proprio ad Adria in occasione del tricolore. Formula K, infine, punterà tutto su Petr Ptacek Jr.

KF – Solo 7 i piloti iscritti nella classe regina del karting a presa diretta, dove si registra l’esordio stagionale nelle kermesse WSK per Tom Lautenschlager (CRG/Parilla), ben in evidenza finora nel Deutsche Karting Meisterschaft. A fargli compagnia sotto la tenda del TB Motorsport ci sarà Hannes Janker, volto già noto al pubblico italiano. Occhi puntati anche su Jacopo Gheno (Tony Kart/Vortex), che bene sta facendo nell’italiano.

KZ2 – Pochi ma buoni anche nella classe col cambio. Su tutti spicca il nome di Jonathan Thonon (Praga/Parilla), pezzo da 90, che si troverà a dover affrontare diversi ragazzi arrembanti, su tutti il francese Kevin Breysse (Evo Kart/Iame), che vestirà i colori ufficiali Evo Kart.

Appuntamento a domani con l’inizio delle Prove Ufficiali.


Stop&Go Communcation

Quattro sono le categorie presenti, dai piccoli della 60 Mini, ai “grandi” della KZ2, passando per le due classi a presa diretta KF e KFJ […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/07/night_ed.png WSK Night – Preview: Ad Adria si accendono i riflettori sulla competizione notturna targata WSK Promotion