Proviene dalla 60 Baby ed era all’esordio nella 60 Mini targata WSK. Parliamo di Nicola Abrusci, giovanissimo pilota barese reduce dal suo primo racing weekend di livello internazionale (eccezion fatta per la Copa de Campeones di Vendrell dello scorso dicembre negli Alévin).

Un salto di alto livello notevole che non ha scalfito neanche un pò la grinta agonistica del driver pugliese. Il bilancio se si guarda la classifica finale è decisamente amaro, ma se si vanno ad analizzare le prestazioni e se torniamo a dare uno sguardo alla Finalissima sulla WSK TV, ci si rende conto degli attributi di cui è dotato questo bimbo della Bari vecchia…

Sfilato secondo solo alle spalle del poleman Lorandi (poi vincitore a mani basse della gara), ha dimostrato alla sua prima apparizione di potersela giocare senza remore con avversari sicuramente più esperti e blasonati come Pull, Vajda, Sargeant, Mizevich e De Francesco, giunti nell’ordine dal secondo al sesto posto finale.

Abrusci ha purtroppo dovuto subire la penalizzazione di 10 secondi dalla direzione gara, che ha inevitabilmente compromesso la sua corsa alla gloria. Senza dubbio troverà il momento giusto per rifarsi, magari già dal prossimo appuntamento in programma sul circuito internazionale Napoli di Sarno, che ospiterà il circus del WSK Master Series dal 15 al 18 marzo per la sua seconda prova stagionale.

Nella foto (credits Cunaphoto), Nicola Abrusci

Stop&Go Communication


Stop&Go Communcation

Proviene dalla 60 Baby ed era all’esordio nella 60 Mini targata WSK. Parliamo di Nicola Abrusci, giovanissimo pilota barese reduce dal suo primo […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/03/abrusci001.jpg WSK Master – Un esordio doc per Abrusci in 60 Mini, nonostante il finale amaro leccese