Miglior preludio alla giornata conclusiva di domani non poteva esserci: la prima serie di Finali ha mostrato oggi tutta la spettacolarità della WSK Master Series di karting, che al Circuito Internazionale Napoli di Sarno (SA) è in questo weekend alla seconda delle sue tre tappe di stagione. Le classi KZ1 e KZ2 hanno corso la Finale 1, mentre nella 60 Mini si è svolta la Prefinale, con assegnazione della griglia di partenza per la Finale di domani. Manche di qualifica per KF2 e KF3, anche queste con epilogo domani pomeriggio, con la diretta di www.stopandgo.tv e la differita di Rai Sport 2 in programma dalle 18:45 alle 20:15.

Ardigò, attacco vincente in KZ1. L’attesa lotta tra il belga Rick Dreezen (Tony Kart-Vortex-Vega) e il francese Arnaud Kozlinski (PCR-TM-Vega) ha monopolizzato l’attenzione sulla Finale 1 KZ1, ma solo nei primi giri: l’iniziale leadership di Kozlinski è stata in breve recuperata da Dreezen, che a sua volta ha compiuto in testa solo poche tornate. La svolta definitiva alla gara è stata data dal bresciano Marco Ardigò (Tony Kart-Vortex-Vega), che prima di giungere a metà distanza ha scavalcato il suo compagno di team per allontanarsi solitario verso la vittoria, dopo aver recuperato dalla quarta fila di partenza. Ottima conclusione anche per il belga Jonathan Thonon (CRG-Maxter-Vega), il quale si è posto alle spalle di Ardigò mostrando di reggere il passo sostenuto del leader. Con questi risultati si apre ulteriormente il ventaglio dei pretendenti, in vista della Finale 2 di domani ma anche della corsa in classifica, nella quale Kozlinski, oggi al 6. posto, ha dovuto segnare il passo. Buona conclusione di gara per Dreezen, terzo, e per l’olandese Bas Lammers (Praga-TM-Vega), quarto.

Lennox-Lamb replica il successo in KZ2. Anche in KZ2 l’assetto di gara in Finale 1 ha assunto una fisionomia diversa dalle attese, quando il britannico Jordon Lennox-Lamb (CRG-Maxter-Dunlop) si è inserito nella lotta al vertice tra il ceko Jan Midrla (Birel-TM-Dunlop) e il trevigiano Marco Zanchetta (Energy-TM-Dunlop). Questi ultimi si sono alternati al comando nella prima metà gara, mentre alle loro spalle Lennox-Lamb si avvicinava progressivamente. A metà gara l’inglese ha avuto ragione di entrambi gli avversari, che sono rimasti in lotta tra loro, tanto da farsi raggiungere dal gruppo alle loro spalle. Con Lennox-Lamb sicuro vincitore, Midrla ha dovuto faticare non poco per non farsi raggiungere da Zanchetta, rimasto terzo davanti al trentino Massimo Dante (CKR-TM-Dunlop) e al sondriese Alberto Cavalieri (BRM-Maxter-Dunlop).

Per Fewtrell una vittoria all’ultimo giro in 60 Mini. La Prefinale della 60 Mini si è svolta nel segno di Leonardo Lorandi (Tony Kart-LKE-Le Cont), andato in testa dopo l’iniziale leadership dell’inglese James Pull (Top Kart-LKE-Le Cont) e seguito a partire da metà gara dal campano Remigio Garofano (Top Kart-LKE-Le Cont). Lorandi e Garofano sono rimasti a stretto contatto fino a un giro dal termine, abbastanza da perdere le rispettive posizioni a causa di un contatto tra loro in bagarre. La peggio è andata a Lorandi, sceso nelle ultime posizioni, mentre Garofano ha concluso terzo dopo aver visto sfilare l’inglese Max Fewtrell (Top Kart-LKE-Le Cont) e lo spagnolo Eliseo Martinez (Hero-LKE-Le Cont). Questo successo pone Fewtrell in pole position nella Finale di domani, con Martinez al proprio fianco in prima fila.

I vincitori di oggi in qualifica. Nelle restanti categorie si sono svolte finora ben 22 manche di qualifica. In KF2 è emerso il napoletano Felice Tiene (CRG-BMB-Vega) con ben 4 vittorie, seguito dall’olandese Max Verstappen (Intrepid-TM-Vega) con tre successi. Protagonisti, con due vittorie a testa, sono stati anche il norvegese Denis Olsen (Energy-TM-Vega) e il calabrese Antonio Fuoco (Tony Kart-Vortex-Vega). L’altra vitotria è del romano Flavio Camponeschi (Tony Kart-Vortex-Vega). In KF3 hanno conquistato tre vittorie sia l’inglese George Russell (Intrepid-TM-Vega) che il russo Nikita Sitnikov (Tony Kart-BMB-Vega), che saranno domani in pole position nelle rispettive Prefinali. Due i successi del britannico Callum Illot (Zanardi-Parilla-Vega), mentre lo spagnolo Alex Palou (CRG-BMB-Vega) e il bresciano Alessio Lorandi (Tony Kart-Vortex-Vega), chiudono con una vittoria a testa.


Stop&Go Communcation

Miglior preludio alla giornata conclusiva di domani non poteva esserci: la prima serie di Finali ha mostrato oggi tutta la […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/03/wsk-170312-02.jpg WSK Master – Sarno, Prefinali: Ardigò e Lennox-Lamb in evidenza