Il secondo round della WSK Master Series 2013 si è corso a Sarno (Salerno, Italia) sul Circuito Internazionale Napoli. Praga Kart Racing è in pista in KZ2 con il suo pluri-iridato manager tecnico Alessandro Manetti, con l’ex-kartista di livello internazionale Augusto Di Braccio, oggi patron del team italiano DB Motorsport che corre con telai Praga,e con il pilota Radim Maxa.

Dopo le manche di sabato i tre si trovano raggruppati sulla griglia di partenza della Finale 1: 22°, 20° e 21°. Manetti è il più bravo a risalire fino al 16° posto, ma è domenica che si scatena: dopo ottime manche (9° e 10°), parte 9° in Finale 2 e chiude 12°. Un ottimo risultato per una gara dove il principale obiettivo era quello di sviluppare al meglio il materiale.

Praga è in pista anche in KF con Karol Dabski e in KF-J con Marino Sato. Il polacco inizia il weekend al top,qualificandosi 3° assoluto per le finali, dopo aver chiuso le sue manche al 3°, 2° e ancora al 3° posto con prestazioni da podio: in prefinale, poi,una manovra poco corretta da parte di un altro pilota lo butta letteralmente fuori pista. Riesce a ripartire ma a causa dei danni al mezzo conclude 23°.Avrà modo di rifarsi proprio qui a Sarno per il prossimo appuntamento WSK il 21 aprile: la Euro Series, round 3.


Stop&Go Communcation

Il secondo round della WSK Master Series 2013 si è corso a Sarno (Salerno, Italia) sul Circuito Internazionale Napoli. Praga […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/04/KarolDabski_231_KSP-small.jpg WSK Master – Praga Kart protagonista in KZ al secondo round di Sarno