Primo round così così per Praga Kart a Muro Leccese. I tre piloti del grifone ceko, al via nelle due categorie della classe col cambio, KZ1 e KZ2, hanno alternato momenti preziosi ad altri meno buoni, con piazzamenti di rilievo e altri da mezza classifica nella prima tappa 2012 targata WSK, condizionata spesso anche dalla malasorte.

La partenza del weekend in KZ1 è con il botto. Sabato Hajek è velocissimo (3° nelle due manche) e conquista il 3° posto in griglia per la Finale 1. È in lotta per la vittoria, ma dopo qualche giro un guasto alla marmitta lo costringe a lasciare, facendolo partire dall’ultima fila nella 1° manche della domenica. Qui recupera bene e si piazza nelle prime file della griglia di partenza di finale 2 dove, dopo un’ottima partenza, un contatto gli fa perdere posizioni: Hajek non demorde e risale bene fino all’8° posto (3° miglior giro assoluto).

Lammers, invece, è sfortunato nelle manche (20°, penalizzato di 10 secondi, poi 11°) e in finale deve inseguire: il pilota non si scompone, rimonta bene e taglia il traguardo 12°. Domenica l’olandese è tra i più veloci in pista (7° e 4°, con anche secondo miglior giro, nelle manche), conquistandosi il 5° posto al via di Finale 2: qui, però, un contatto gli fa perdere le posizioni di vertice (11°).

In KZ2 Martin Doubek dopo manche a fortuna alterna (24°, 14°), compie una bella rimonta in Finale 1 che si ferma però al 13° posto per una penalizzazione. Domenica è di nuovo una penalizzazione nella prima manche chiusa 18° a “rallentare” la sua corsa, ma nella seconda sfrutta al meglio il potenziale del suo Praga Kart e chiude 4°. In Finale 2 tenta di uscire dal traffico di centro gruppo e ci riesce solo in parte (14°), ma i tempi fatti registrare in pista sono incoraggianti per il futuro.


Stop&Go Communcation

Primo round così così per Praga Kart a Muro Leccese. I tre piloti del grifone ceko, al via nelle due categorie […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/03/doubek1.jpg WSK Master – Praga Kart “non in forma” a Lecce. Riscatto a Sarno?