Spettacolo a Castelletto di Branduzzo, presso il Circuito Internazionale “7 Laghi”, dove oggi i piloti e i team coinvolti nell’ultimo round della entusiasmante WSK Master Series 2012 si sono dati battaglia senza esclusione di colpi nelle numerose manches eliminatorie. Ricche di bagarre le prime finali delle categorie con il cambio (KZ1 e KZ2).

Concluse le tre manches, il gruppone della 60 Mini si è scontrato nell’accesissima Prefinale che ha visto svettare sotto la bandiera a scacchi in testa alla graduatoria un ottimo Pietro Mazzola (Hero-Parilla). Con un vantaggio di pochi centesimi sul diretto inseguitore, Mazzola ha preceduto sul traguardo Devlin De Francesco (Top Kart-LKE) a sua volta inseguito da un eccellente Leonardo Lorandi (Tony Kart-LKE), quest’ultimo tra l’altro vincitore con merito della prima manches eliminatoria. Alle spalle dell’alfiere della Baby Race spazio per James Pull (Top Kart-LKE) e gli altri due boys Baby Race, Kush Maini e Presley Martono.

La KF3 ha invece terminato le gare delle varie manches eliminatorie. Spettacolare la performance di Luca Corberi (Kosmic-Vortex), capace di sfilare primo sotto la bandiera a scacchi in quattro gare. Alle sue spalle non sono stati da meno Callum Ilott (Zanardi-Parilla) e Alessio Lorandi (Tony Kart-Vortex), al primo posto per ben due gare a testa. Una vittoria infine per Lorenzo Travinasutto (Tony Kart-Vortex) e Martin Kodric (FA-Vortex).

Ancora non conclusa invece la fase eliminatoria della KF2. A dominare le manches finora disputate (otto su dieci) è stato senza dubbio l’olandese Max Verstappen, vincitore di tre gare. Eccellente anche la prestazione di Felice Tiene (CRG-BMB), il quale si è imposto su due raggruppamenti. Sul gradino più alto del “podio” anche Dennis Olsen (Energy-TM), Kevin Lavelli (Top Kart-Parilla) e Paolo Ippolito (Kosmic-Vortex).

In KZ2 si è disputata l’accesissima Finale 1: a conquistare la “medaglia d’oro” è stato un competitivissimo Jan Midrla (Birel-TM), primo sul traguardo con un secondo e mezzo di vantaggio su Jordan Lennox Lamb (CRG-Maxter). Il podio è stato chiuso da Francesco Celenta (Birel-TM), quest’ultimo braccato da Riccardo Negro (DR-TM) e Matteo Ghidella (Maranello-Maxter).  Sesta e settima piazza occupate rispettivamente da Simas Juodvirsis (Energy-TM) e Henri Kokko (Ninar-TM). Chiudono la top ten Douglas Loundberg (CKR-TM), Marco Zanchetta (Energy-TM) e Martin Doubek (Praga-TM).

Finale 1 disputata anche in KZ1, vinta da Fabian Federer (CRG-Maxter) al termine delle sedici tornate in programma. Secondo posto per Jorrit Pex (CRG-TM), abile nel sopraggiungere all’arrivo davanti a Yannick De Brabander (FK-TM). A ridosso del podio posizioni occupate rispettivamente da Patrik Hajek (Praga-TM), Bas Lammers (Praga-TM), Marco Ardigò (Tony Kart-Vortex), Rick Drezeen (Tony Kart-Vortex) e Armand Convers (Kosmic-Vortex). A completare la top ten ci hanno invece pensato Paolo De Conto (Birel-BMB) e Simo Puhakka (PCR-TM).

Nella foto, Fabian Federer (CRG)

Antonio Mancini


Stop&Go Communcation

Spettacolo a Castelletto di Branduzzo, presso il Circuito Internazionale “7 Laghi”, dove oggi i piloti e i team coinvolti nell’ultimo […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/03/538219_355184117856194_1958130275_n.jpg WSK Master – Pavia, Update: Midrla e Federer leader in KZ. A Mazzola la Prefinale 60 Mini