La WSK Master Series ha archiviato il 2° appuntamento con la prova di Sarno e già si guarda al prossimo appuntamento di Castelletto del 1 aprile, conclusiva tappa della Serie che assegnerà i primi titoli della stagione 2012. In casa Birel il bilancio è certamente positivo per quanto riguarda le classi KZ, dove è proseguita l’esperienza del team ufficiale in KZ1 con la conferma di essere arrivati alla pari dei maggiori competitor, mentre in KZ2 è arrivata una bella affermazione di Francesco Celenta, a conferma della grande competitività dei telai 2012 nelle classi con il cambio.

Queste stesse prestazioni, però, sono mancate al team ufficiale nelle classi KF, che è stato impegnato in un importante lavoro per testare soluzioni tecniche sui telai “evoluzione” in vista dei prossimi appuntamenti internazionali. Tornando al report del weekend, in KZ1 Paolo De Conto ha sfiorato il podio nella Finale di Domenica confermandosi sul livello dei migliori e, soprattutto, cogliendo ancora punti importanti: il driver veneto ha chiuso la gara (vinta da Dreezen) in 5ª posizione, mentre nella Finale del Sabato è stato penalizzato da una partenza a centro gruppo per un contatto nelle manche, chiudendo la corsa in 8ª posizione. Toninelli, invece, a causa di due rotture meccaniche accusate nelle fasi di qualificazione non è andato oltre la 11ª posizione, sia nella prima finale, sia nella seconda finale.

Nella KZ2, come detto, eccellente affermazione di Francesco Celenta (team Vitale) nella Finale di domenica, che ha preceduto Lennox, Zanchetta e il compagno di colori Jan Midrla. Proprio il pilota del team Joka, invece, era stato il grande protagonista della gara di Sabato, che ha chiuso in 2ª posizione, oltre a conquistare la pole (davanti a Celenta) per la Finale di domenica.

Per quanto riguarda la KZ2, va detto anche delle ottime prestazioni di Pizzuti, a punti sia nella Finale del Sabato, sia di Domenica. Nelle classi KF, invece, i piloti ufficiali hanno dovuto affrontare un weekend difficile per verificare alcuni problemi di set up emersi sui telai “evoluzione”, svolgendo molti test che dovevano essere svolti necessariamente in condizioni di pista gommata, situazione che non si può riprodurre nei test privati.

I risultati sono passati quindi in secondo piano, ma ciò nonostante Vigorito e Rossel hanno fatto vedere a tratti un ottimo potenziale in vista dei prossimi appuntamenti. A questo proposito, già dalla gara di Castelletto, che chiuderà la Serie, si potranno vedere i frutti di questo importante lavoro.

Il programma della gara di Sarno è stato completato con la 60 MINI che, come di consueto, ha visto i colori Birel protagonisti con la conquista del 4° posto grazie all’ottima gara di Sebastian Fernandez, sempre più a proprio agio nelle parti alte della classifica e pronto per salire sul suo primo podio. Per la cronaca le vittorie nelle singole categorie o andate a Mazzola nella 60 MINI, a Stroll in KF3 e Verstappen in KF2. Nelle classi KZ, invece, Ardigò e Dreezen si sono divisi i successi in KZ1, mentre la gara del sabato della KZ2 è andata a Lennox.

Come detto, la 3ª e decisiva prova della Serie Master si disputerà a Castelletto di Branduzzo dal 29 marzo al 1 aprile.

Nella foto di archivio (credits Stop&Go e Cunaphoto), Russell in azione a La Conca


Stop&Go Communcation

La WSK Master Series ha archiviato il 2° appuntamento con la prova di Sarno e già si guarda al prossimo […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/03/russell_cunaphoto.jpg WSK Master – Luci e ombre in casa Birel sul weekend di Sarno