Il Circuito La Conca di Muro Leccese ospita il primo round della WSK Master Series. Tanti piloti IAME schierati in pista e due importanti podi in KF e KZ2.

KZ2: Il duo Praga, Hajek-Lammers è protagonista con il nuovo motore Parilla Screamer. Hajek è 5° e 3° nelle manche del sabato che anticipano Finale 1, dove parte 4° e chiude con un buon 5° posto. La domenica, invece, raccoglie due quarti posti che si traducono in un 3° posto nella griglia di Finale 2 dove, con una grande gara, chiude 3°, conquistando il podio. In classifica generale è 4° assoluto, mentre è 10° Bas Lammers che il sabato è scatenato: 8° con miglior giro e 6° nelle manche con un 4° posto in Finale 1 a un passo dal podio. La domenica si qualifica in Finale 2 al 7° posto, ma nella gara decisiva un contatto, mentre era 4°, lo fa retrocedere in fondo al gruppo (22°). Bene Cesetti il sabato, 11° in rimonta in Finale 1 e 17° in Finale 2, seguito da Doubek (Praga/Parilla).

KF: Ben 14 su 48 i piloti Parilla al via. Sempre fra i primi, per tutto il weekend, Stroll (Zanardi/Parilla): il canadese del team Chiesa Corse è 6° dopo le manche, 4° in prefinale (B) e 3° in finale, portando a casa un meritato podio. Bene anche Snell (Energy/Parilla): 7° dopo le manche, si conferma 3° in prefinale e 6° in finale, non lontano dal podio. Costante Romanov (CRG/Parilla), 11° in prefinale e 12° in finale, mentre Joyner (Zanardi/Parilla) è fra i protagonisti fino alla prefinale (6°), salvo poi subire alcuni contatti che lo fanno chiudere 14°. 18° Lavelli (Top Kart/Parilla), mentre Ilott (Zanardi/Parilla) chiude 20° a causa di un contatto quando si trovava in 7^ posizione e dopo aver segnato un best lap nelle manche. Sfortunati anche Maestranzi (PCR/Parilla), 8° in prefinale e Viganò (Top Kart/Parilla), 14° in prefinale, entrambi out in finale, mentre erano in lotta con i primi.

KF Junior: Sorprendente prova per Van Leeuwen (Zanardi/Parilla). L’olandese è 12° dopo le manche, poi nella sua prefinale (B) chiude 2° ma viene penalizzato di 10 secondi, retrocedendo 10°. In finale fa segnare il miglior giro, ma un contatto a inizio gara lo fa ricominciare dal fondo della griglia: chiude 12° con una grande rimonta. 15° Florescu, 18° Sun (entrambi Zanardi/Parilla) in crescita gara dopo gara nonostante delle qualifiche difficili, mentre Guven (Top Kart/Parilla) e Vajda (Kalì/Parilla), chiudono rispettivamente 19° e 20° . Sfortunato Andres (Zanardi/Parilla), KO dopo che in prefinale aveva chiuso 8°.

60 Mini: Gara (quasi) perfetta per Pagano (Top Kart/Parilla) che, dopo il risultato delle manche fra i primi (5° assoluto) e una prefinale chiusa al 2° posto con anche miglior giro, in finale segna ancora il miglior giro, lotta per il primo posto, ma a pochi giri dal termine è costretto a retrocedere fino al fondo della griglia per un contatto. Peccato, perché la vittoria era alla portata del pilota e del mezzo motorizzato IAME. Spettacolare rimonta in finale per Fetisov (CRG/Parilla) che, 24° in prefinale, chiude 9°. I fratelli Muth (CRG/Parilla) non sono da meno e concludono 10° Estaban, e 15° O’Neill. Bene Marseglia (Top Kart/Parilla), 17° al termine del weekend, mentre si mettono in mostra i fratelli Zailinger (Tony Kart/Parilla) grazie a buone prestazioni (Alex vince la gara di ripescaggio, Nicole è al 17° posto dopo le qualifiche).


Stop&Go Communcation

Il Circuito La Conca di Muro Leccese ospita il primo round della WSK Master Series. Tanti piloti IAME schierati in […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/02/stroll.jhgjhgjhgj.jpg WSK Master – Due podi per IAME a Muro Leccese