Si è corso sul Circuito Internazionale Napoli, a Sarno, il terzo round della WSK Euro Series: IAME vince in KF-J e lancia la sfida per il titolo.

KF Junior: Grandissima vittoria per Alessio Lorandi (Tony Kart/Parilla). Il pilota italiano è per tutto il weekend fra i primi: 4° in Superpole, nelle manche fa segnare tre volte il miglior giro, ne vince una e in un’altra è escluso per manovra scorretta (16° alla conta delle penalità). Nella prefinale Brisale 2°, poi nella decisiva finale “brucia” tutti gli avversari vincendo: ora è 2° in classifica generale.Bene anche Van Leeuwen (Zanardi/Parilla) che nelle manche “paga” una penalizzazione (14° dopo la conta delle penalità), ma 3° in prefinale B e ottimo 7° in finale (8° nella generale). Si mettono in mostra anche Leonardo Lorandi (Tony Kart/Parilla), 10° in prefinale B e 15° in finale con ottimi tempi, e Sereia (PCR/Parilla), 11° in prefinale (A) e 21° in finale.

KF: Weekend da protagonista per Viganò (Top Kart/Parilla). L’italiano chiude la gara decisiva al 6° posto in rimonta dal 19° posto della prefinale;una gara che fa seguito a delle belle manche(3°, 2°, 4° poi 22°). Alle sue spalle, sotto la bandiera a scacchi,passa Tom Joyner (Zanardi/Parilla) che chiude 8°, salvo poi essere penalizzato di 5 secondi per un manovra scorretta (14°): ma il pilota inglese aveva ben figurato in tutto il weekend. Sfortunato Tiene (CRG/Parilla): il pilota italiano è 3° dopo le manche, 5° in prefinale, ma in finale va KO per un contatto, mandando in fumo la possibilità di migliorare il suo attuale 5° posto in classifica. Dabski (Praga/Parilla), costretto a rimontare dopo due manche sfortunate, chiude con un buon 12° in finale. Ilott(Zanardi/Parilla) è sempre velocissimo: 2 best lap con una vittoria nelle manche gli valgono l’11° posto al via in prefinale: qui un contatto a inizio gara lo costringe a rimontare. Stessa sorte per lui anche in Finale dove però segna anche il miglior giro. Costante Janker (Zanardi/Parilla) , 20° e bene Darras (Tony Kart/Parilla) nelle manche (13° assoluto).

KZ1: Hajek (Praga/Parilla) parte subito forte: 2° assoluto nelle qualifiche. In Finale 1 chiude 11°, poi migliora le sue prestazioni in Finale 2, chiudendo al 7° posto. Sorprendente Camplese (CRG/Parilla): da privato, in mezzo ai migliori piloti del mondo, chiude 9° in finale 2, segno che il materiale è di assoluto valore. Bravo anche in qualifica (5°). In evidenza soprattutto nella seconda parte del weekend anche Lennox-Lamb (CRG/Parilla) che, dopo il 10° posto in Finale 1, è 7° e 3° (con miglior giro) nelle due manche della domenica: in Finale 2, però, un contatto lo manda KO a inizio gara.

KZ2: Ottima gara per Manetti (Praga/Parilla): nelle qualifiche è 3° assoluto e dopo le manche del sabato si conferma in quella posizione, anche se in Finale 1 un contatto lo manda KO. La domenica non riesce a ritrovare lo stesso ritmo e non prende parte a Finale 2. Bravo ancheCunati (Top Kart/Parilla), 8° in rimonta dal 17° posto in Finale 1 e 10° in Finale 2. Ora è 9° in classifica generale.

60 Mini: Weekend da protagonista per Pagano (Top Kart/Parilla): il pilota italiano è 1° nelle qualifiche, poi nelle manche fa segnare un miglior tempo ma “paga” penalizzazioni e contatti. In prefinale parte 22° e risale bene fino al 7° posto che si trasforma in 5° posto con miglior giro della gara, dopo aver fatto anche segnare il miglior giro dell’evento. Bravi Fetisov (Hero/Parilla) e Marseglia (Top Kart/Parilla): il primo è 11° in finale dopo un weekend costante, mentre Marseglia è 12° dopo il 6° assoluto post-manche.


Stop&Go Communcation

Si è corso sul Circuito Internazionale Napoli, a Sarno, il terzo round della WSK Euro Series: IAME vince in KF-J […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/04/A-Lorandi-TonyKart-Parilla_gffgfhfghfgh.jpg WSK Euro – Weekend da protagonista per IAME a Sarno