Al Circuito Internazionale Napoli di Sarno (SA) è stato dato oggi il via ufficiale. E la seconda tappa delle serie nazionali di WSK Promotion è entrata subito nel vivo, a opera dei piloti che sono in lotta per conquistare il loro primo successo nazionale. E’ in palio la vittoria nelle cinque categorie in cui sono suddivise le due serie, vale a dire 60 Baby e 60 Mini per l’Euro Trophy by 60, mentre per la National Series si corre per il successo in 100 Junior, 100 Nazionale e 125 Nazionale. Ciò che accresce il prestigio di queste gare è la loro apertura alla partecipazione straniera, occasione che non è sfuggita ad alcuni giovanissimi, provenienti tra l’altro anche da Spagna e Colombia. Nelle manches di qualifica, che hanno impegnato il circuito di Sarno per l’intero pomeriggio di oggi, si è già capito che salire sul podio, domenica pomeriggio, sarà per tutti un affare complicato. E’ una previsione che viene dal grande equilibrio emerso nelle manches di qualifica, nelle quali le vittorie parziali sono state equamente suddivise tra un largo numero di favoriti.
Le previsioni sono da rivedere innanzitutto nella 60 Baby, categoria aperta agli esordienti a partire dai sette anni di età. La giovanissima Maria Scalzotto (CRG-Parilla), che nella prima prova di Lonato si era installata prepotentemete in testa alla classifica, oggi a Sarno ha trovato un suo degno avversario in “Kiko” Pagano (Top-Comer), il quale si è imposto in entrambe le manches. Stesso discorso per Alex Irlando (Top-Comer), piazzato in classifica a soli due punti della Scalzotto ma sfortunato nelle manches di oggi, concluse molto attardato. Nella prefinale di domani, “Kiko” partirà in pole position, con al suo fianco la Scalzotto. Irlando, invece, sa già che per prevalere dovrà affrontare una dura rimonta. La 60 Mini, allo stesso modo, preannuncia grande incertezza nei risultati, nonostante il grande impegno messo in mostra dal leader di classifica, il calabrese “Speedy” (Top-Comer), che oggi si è aggiudicato una delle otto manches in programma, Ma tra i suoi inseguitori sarà da tenere d’occhio Piero Partigianoni (FA Kart-Iame), che di manches ne ha vinte due, senza contare Alessio Santilli (Intrepid-Vortex), a sua volta due volte vincitore. Le altre gare sono state vinte da Damiano Fioravanti (Intrepid-Parilla), Federico Pezzolla (Intrepid-Vortex) e Federico Savona (Tony-Vortex). Ottimi risultati, inoltre, anche per lo spagnolo Osorio Megens (Intrepid-Vortex) e per il colombiano Oscar Tunjo (Birel-Parilla), piazzati alle spalle dei vincitori e pronti a partecipare alla grande battaglia di domani, annunciata tra i 50 piloti verificati. Preludio alla domenica di gara saranno altre due manches, in programma domani mattina, prima delle finali in programma nel pomeriggio.
La National Series fa della bandiera tricolore il proprio emblema. Pronti a conquistare la vittoria sono Giuseppe Balsamo (Tony-Iame), che oggi ha vinto la prima manche della 100 Junior mentre il leader di classifica, Alessio Guazzaroni (PCR-Parilla) ha segnato una battuta d’arresto. Discorso simile per la 100 nazionale, vinta da Danilo Fabbretti (Tony-Vortex), mentre il leader di classifica, Marco Mazzantini (Energy-TM) ha concluso in coda al gruppo. In 125 Nazionale, infine, la prima manche è stata conquistata da Ciro Armatore (Birel-TM) davanti a Matteo Cattelan (Birel-TM). Anche per la giornata di domani, notizie e classifiche di tutte le finali saranno disponibili sui siti internet del circuito di Sarno e di WSK Promotion, agli indirizzi www.circuitointernazionalenapoli.com e www.wsk.it

Nella foto, Speedy davanti a Partigianoni


Stop&Go Communcation

Al Circuito Internazionale Napoli di Sarno (SA) è stato dato oggi il via ufficiale. E la seconda tappa delle serie […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/Speedy-vs-Partigianoni.jpg WSK: Euro Trophy – Qualifica, Kiko baby poleman