Ad ospitare il secondo round stagionale dell’Euro Series WSK sarà la pista South Garda di Lonato. La prima gara  WSK, in cui ha debuttato il nuovo format WSK, ha dato riscontri decisamente positivi, offrendo un numero di iscritti elevato, costruttori e piloti di livello assoluto ed un’organizzazione all’altezza delle ambizioni. In questo contesto super competitivo il materiale tecnico Tony Kart ha dato prova di competività, vincendo ben due categorie, ed affidabilità.

Il Tony Kart Racing Team si presenta al via della gara di Lonato reduce dalla convincente prestazione messa in mostra a La Conca, con le vittorie riportate in Super KF e KF2. In entrambe le categorie ipiloti, Ardigò e D’Agosto, sono leader delle rispettive classifiche ed il Tony Kart Racing Team è al comando delle graduatorie Euro Series in entrambe le impegnative classi.

Il teatro del prossimo impegno dell’Euro Series, la pista South Garda, è un tracciato ben conosciuto al Team, così come lo è per gran parte delle squadre ufficiali, trovandosi in posizione strategica rispetto alle sedi di tutti i più grandi costruttori. Per questo tutte le case si troveranno a gareggiare in una pista che ben conoscono.

Il circuito South Garda è lungo 1.150 metri con 16 curve, (6 a sinistra e 10 a destra), caratterizzato dal un primo settore in cui l’impegnativa “chiocciola” richiede una messa a punto del telaio perfetta, sia per i mezzi della KF, sia che si tratti dei potenti KZ1. In questo tratto di pista la successione di curve a destra, sempre più “chiuse”, impone un bilanciamento perfetto del telaio, un misto di precisione dell’anteriore e scorrevolezza che si ottengono lavorando sulle più piccole regolazioni dei modelli Racer e Krypton.

La prima parte del tracciato è molto importante per “fare il tempo”, infatti si percorrono i primi curvoni del circuito a velocità superiori ai 120 km/h (con il SKF), soltanto un assetto perfetto consente poi di inserire il mezzo dentro la “chiocciola” con precisione tale da non perdere la traiettorie ideale e con essa decimi preziosi. Compiere questo primo segmento di pista con un’ottima scorrevolezza, ma senza avere un assetto scivoloso, è uno dei segreti di questo circuito.

La parte successiva della South Garda, meno veloce ma non meno impegnativa, richiede invece grip elevato per sfruttare al meglio la trazione in uscita dai tornanti che si percorrono a bassa velocità.
Il Tony Kart Racing Team schiererà le sue armi migliori, come sempre, i telai Racer EVR e Krypton KRX, soluzione che garantirà il massimo range di opportunità ai tecnici per definire assetti ideali, in qualsiasi condizione la pista si presenti.


Stop&Go Communcation

Ad ospitare il secondo round stagionale dell’Euro Series WSK sarà la pista South Garda di Lonato. La prima gara  WSK, […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/Kanamaru.jpg WSK Euro Series – Round 2 – Tony Kart preview: I ‘verdi’ vogliono bissare il buon inizio di Muro Leccese