Le prove ufficiali azzerano i pronostici a Genk. Quanto sia imprevedibile un evento di karting, come quello che WSK Promotion organizza in questo fine settimana a Genk (B), è dimostrato una volta di più dall’esito delle prove ufficiali, che oggi hanno tenuto banco sul circuito di 1350 metri che sorge nei pressi dell’ex cittadina mineraria. Siamo a Genk, nelle Fiandre, oggi parte importante del turismo belga: la sede dell’ultimo appuntamento di stagione della WSK Euro Series, che domenica, al termine della sua quarta tappa, assegnerà le vittorie in KZ1, KZ2, KF e KF Junior, le quattro categorie ammesse alle gare. L’evento clou di oggi, nel programma di prove ufficiali per tutte le classi, è stata la disputa della Superpole, riservata ai 12 più veloci piloti in KF e KF Junior, nel primo turno di qualifiche.

Nicklas Nielsen tenta l’impresa in Superpole KF. La classifica lo vede lontano dal leader della KF, il francese Dorian Boccolacci (Energy-TM-Vega). Ma il danese Nicklas Nielsen (Kosmic-Vortex-Vega) non demorde e spiazza il capoclassifica, mettendo a segno una Superpole che psicologicamente si può rivelare molto importante. Il tempo di 52”483 segnato da Nielsen, attualmente terzo in classifica generale, è solo di pochi centesimi più rapido di quello registrato dal polacco Karol Basz (Tony Kart-Vortex-Vega), anche lui sfidante di Boccolacci dal suo secondo posto nel ranking di categoria. Il leader è solo terzo, risultato che lo pone comunque in ottima posizione in attesa degli eventi, determinati dallo svolgimento delle manche di qualifica.

Niko Kari, un outsider nella lotta KF Junior. La KF Junior è una categoria sempre prolifica di nuovi talenti: lo dimostra il finlandese Niko Kari (FA Kart-Vortex-Vega), fino a ieri nella zona centrale della lunga classifica di classe e oggi, a Genk, per la prima volta autore della Superpole in un evento WSK. Il suo tempo di 53”890 lo pone per poco più di 2 centesimi davanti al tedesco David Beckmann (Zanardi-BMB-Vega), a sua volta tra gli inseguitori in classifica KFJ. Con il terzo crono ha concluso il bresciano Alessio Lorandi (Tony Kart-Parilla-Vega), che invece occupa il secondo posto nella graduatoria comandata dal britannico Lando Norris (FA Kart-Vortex-Vega). Quest’ultimo ha accumulato finora un sostanzioso vantaggio in punti e attende la conclusione del weekend belga per confermarsi al top. Per ora, invece, il sesto tempo segnato in prova preannuncia al londinese la necessità rimonta nelle manche di qualifica.

De Brabander torna in sella alla KZ1. Il belga Yannick De Brabander (Maranello-TM-Bridgestone) torna sul circuito di casa per disputare una gara WSK e si presenta subito come uomo da battere. Lo fa in KZ1, segnando oggi il tempo di 51”933, che gli assegna la pole position davanti al bresciano Marco Ardigò (Tony Kart-Vortex-Bridgestone). Anche qui concludono bene i piloti all’inseguimento del leader di classifica: al terzo posto c’è l’inglese Ben Hanley (ART GP-TM-Bridgestone), proprio davanti all’olandese Max Verstappen (CRG-TM-Bridgestone), che da inizio stagione comanda il ranking.

Per Negro una pole importante in KZ2. Il leccese Riccardo Negro (DR-TM-Bridgestone) è lanciato al recupero dei 33 punti che lo separano dal leader della KZ2, il trevigiano Marco Zanchetta (Maranello-TM-Bridgestone). Perciò non poteva esserci migliore inizio per Negro, che ha conquistato la pole position con il tempo di 51”836. Considerando la volata in classifica, importanti sono anche le prestazioni dello svedese Joel Johansson (Energy-TM-Bridgestone) e del ceko Jan Midrla (Birel-TM-Bridgestone), piazzati secondo e terzo proprio davanti a Zanchetta.

Gran finale in video da Genk. E’ pronta a Genk la produzione video di WSK Promotion, che in live streaming dal sito ufficiale www.wsk.it si prepara a diffondere tutte le immagini di gara domenica 2 giugno. La diretta si aprirà alle 11:50 con le Prefinali della KF Junior, per proseguire con l’intero programma delle Finali. Concluderà Rai Sport con WSK TV Magazine, che venerdì 7 giugno riepilogherà l’intero weekend di Genk.


Stop&Go Communcation

Le prove ufficiali azzerano i pronostici a Genk. Quanto sia imprevedibile un evento di karting, come quello che WSK Promotion […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/05/Superpole_Kari_Nielsen.jpg WSK Euro – Genk, Qualifiche: Nielsen, Kari, De Brabander e Negro in pole