Ancora una vittoria spettacolare per la CRG in KZ1 grazie al giovane e velocissimo olandese Max Verstappen, che su CRG-Tm sul Circuito Internazionale La Conca di Muro Leccese ha dominato la scena della prima prova della WSK Euro Series . Insieme a Verstappen in grande evidenza anche il suo compagno di colori Jorrit Pex, anche lui su CRG-Tm, salito con pieno merito sul podio anche nella Finale di domenica dopo essersi piazzato secondo nella prima Finale di sabato.

In questa prima prova della stagione internazionale dell’Euro Series, la CRG in KZ1 si è rivelata protagonista assoluta con molti dei suoi piloti, e il bottino avrebbe potuto essere ancora più eclatante se Fabian Federer, poleman nelle prove con il telaio CRG motorizzato Modena Engines, e Jordon Lennox-Lamb, autore di una serie di prestazioni in crescendo con il telaio CRG motorizzato Maxter “casa”, non fossero incappati in un incidente all’inizio della finalissima di domenica.

Il doppio successo, limpido e schiacciante, di Max Verstappen nelle due Finali di sabato e domenica, alla sua prima esperienza in KZ1, oltre a confermare la consueta performance del telaio CRG in questacategoria “regina” del karting internazionale, evidenzia il grande talento del giovane pilota olandese che sta continuando a raccogliere successi a ripetizione. Il figlio dell’ex campione F1 Jos Verstappen ha letteralmente monopolizzato le classifiche di questa prima parte della stagione, e le precedenti vittorie nella WSK Master Series in KZ2 e nella Winter Cup in KF2 parlano chiaro.

“Quest’anno è molto importante per me – ha confermato Max Verstappen dopo il suo trionfo in KZ1 a Muro Leccese – il mio obiettivo è vincere in tutte le categorie, sia KF che KZ. L’anno prossimo passerò in automobilismo, e vorrei arricchire quanto più possibile il mio palmarès nel karting. Corro in condizioni ideali, con un telaio CRG davverofantastico e con un motore TM molto competitivo. Sono molto soddisfatto di questo inizio di stagione. A La Conca è stato un buon weekend per tutti noi, per me e anche per Jorrit Pex, con ottimo lavoro di squadra. Sabato siamo terminati primo e secondo, domenica primo e terzo. Un grande grazie a CRG e TM. Mi sembrava di volare…”

In KZ1 al vertice Verstappen e Pex. Dopo questa prima prova, Max Verstappen e Jorrit Pex occupano le prime due posizioni nella classifica WSK Euro Series della KZ1,rispettivamente con 85 e 40 punti. Degli altri piloti CRG in KZ1, dispiace per Jordon Lennox-Lamb, che con il motore Maxter preparato dalla casa si era piazzato buon quarto nella prima finale di sabato, mentre nella finale di domenica, scattato dalla prima, è stato costretto al ritiro per la rottura di un cerchio in un incidente con Fabian Federer. Quest’ultimo, autore di un giro record nelle prove di qualificazione, alla fine si è dovuto accontentare di un 8. posto in gara-2 dopo essersi piazzato 10.mo in gara-1 al termine di una rimonta dal fondo dello schieramento per alcune penalizzazioni nelle manches. DavideForè, su CRG-Maxter, nella finale di domenica è riuscito a classificarsi 11.mo nonostante l’infortunio in una mano in occasione di una manche del mattino in un incidente con il compagno di colori Andrea Dalè. Per Jonathan Thonon si è trattato di un weekend abbastanza sofferto nonostante un’ottima velocità, ma alcuni problemi tecnici in Finale-2 lo hanno costretto alla resa nonostante una serie iniziale di bei sorpassi.

In KZ2, con la vittoria andata a Marco Zanchetta su Maranello, nella finale-2 di domenica Giovanni Martinez su CRG-Maxter ha ottenuto un promettente 8. posto. Costretto al ritiro invece Daniele Delli Compagni (CRG-Tm), che nella prima finale di sabato si era piazzato al 9. posto.

Subito competitivo Alex Palou in KF. In KF una bella dimostrazione di competitività è arrivata dallo spagnolo Alex Palou, su CRG-Parilla, al debutto in questa categoria dopo aver vinto l’Euro Series dello scorso anno in KF3. Rientrato nella Superpole nelle prove di qualificazione, ha disputato ottime manches fino alla vittoria nell’ultima gara di qualificazione, purtroppo penalizzata da 10 secondi per partenza ritenuta non conforme. In Prefinale è risalito fino all’ottava posizione, in Finale si è poi piazzato 12.mo. Avvio più difficile invece per il campione del mondo KF2 del 2012 Felice Tiene, alle prese con lo sviluppo del nuovo motore Parilla. In Finale non è riuscito a partire per un problema al carburatore. In problemi vari e incidenti sono incappati gli altri piloti CRG, come il finlandese Niclas Nylund, 22.mo in Finale, e Zachary Claman DeMelo, 28.mo dopo un promettente 13.mo posto in Prefinale e un 2. posto in una manche. Nelle gare di qualificazione in una serie di incidenti è rimasto coinvolto anche il giapponese Fuma Horio, tanto da non riuscire a qualificarsi per la fase finale. Il migliore fra i piloti del team LH Racing è stato lo spagnolo Pedro Hiltbrand Aguilar, su LH-Parilla, buon 13.mo in finale.

In KFJ il migliore è Stan Pex. In KF Junior il migliore fra i piloti privati con CRG si è rivelato il giovanissimo Stan Pex, 15.mo in finale, mentre un po’ più indietro sono terminati Billy Monger (19.mo) e Robert Shwartzman (21.mo) ambedue di Forza Racing, mentre Devlin De Francesco in Finale è incappato in una esclusione per il mancato rispetto di una segnalazione. Un vero peccato perché nelle qualifiche il pilota americano si era piazzato buon 8. al termine della serie delle manches.

Martinez ipoteca il titolo della 60 Mini. Nella 60 Mini è arrivata la conferma di competitività del team Gamoto e dei suoi piloti su CRG/Hero-Lke, protagonisti fino alla Finale con la vittoria dello spagnolo Eliseo Martinez e del secondo posto del malese AbdulGafar Muizzuddin. Con questo eccellente risultato i due giovanissimi piloti dominano la classifica rispettivamente con 85 e 40 punti, con una bella ipoteca sul titolo che sarà assegnato nella gara di Sarno del 21 aprile.

Prossimo appuntamento. La seconda prova della WSK Euro Series è a Zuera il 24 marzo.

Euan Jeffery, team manager CRG: “In KZ1 ancora un ottimo weekend per Max Verstappen che praticamente ha vinto quasi tutto, gli è mancata solamente la vittoria in una manche perché è scivolato sull’acqua persa dal radiatore di un concorrente. La sua prestazione in KZ1 ha veramente stupito tutti. Anche Jorrit Pex ha disputato belle gare guadagnando meritatamente il podio. Peccato per JordonLennox-Lamb e Fabian Federer che sono rimasti coinvolti in un incidente. Ingenerale anche questa gara ha messo in risalto le qualità del telaio CRG, ad un certo punto in Finale abbiamo potuto vedere almeno 7-8 piloti CRG nelle prime 15 posizioni. Sia Thonon che Forè hanno avuto qualche difficoltà tecnica, altrimenti anche loro avrebbero fatto un bel risultato. In KF2 abbiamo avuto difficoltà nello sviluppo del motore nuovo della Iame, contiamo però di raggiungere quanto prima la competitività necessaria a batterci per la vittoria. In KFJ sono andati abbastanza bene anche i giovani dei team privati, ma in Finale per una serie di problemi non sono riusciti a inserirsi fra i migliori. Nella 60 Mini il team Gamoto con i nostri telai si è rivelato invece protagonista assoluto della categoria.”

Max Verstappen: “Il weekend era iniziato bene ed è finito benissimo. Siamo stati veloci fin dalle prove libere. Abbiamo avuto qualche problema nelle qualifiche, ma il terzo posto non è stato male. Poi, per le manche, abbiamo apportato qualche modifica al telaio e abbiamo vinto senza problemi. Non ho vinto una manche perché sono scivolato sull’acqua persa da qualcuno, sono arrivato per primo e sono finito fuori pista.”

Jorrit Pex: “Per me è stato un bel weekend. Sono stato sempre davanti e molto vicino a Max che però è stato davvero imbattibile. Sono contento del risultato anche perché sia io che Verstappen siamo saliti sul podio. Un doppio podio che ci dà molta soddisfazione.”

Jordon Lennox-Lamb: “Ho sbagliato la partenza della Finale dalla prima fila, così mi sono trovato indietro e mi sono toccato con Federer. Ho rovinato il cerchio e mi sono dovuto ritirare. Sono contento però per come è andata tutta la settimana alla mia prima esperienza in KZ1, sono sempre stato fra i migliori con il motore Maxter preparato direttamente dalla casa, e questo è molto importante.”

Jonathan Thonon: “Non è arrivato il risultato, ma i miei tempi sul giro sono stati molto buoni, sian elle manches che nelle finali. Questa è la mia prima gara dell’anno, e sono soddisfatto per la velocità che ho ottenuto. In Finale prima del ritiro ho fatto una serie di bei sorpassi, ma un problema tecnico mi ha costretto a fermarmi. Peccato perché sentivo molto bene con il mezzo, il telaio andava veramente bene e sarei terminato senz’altro fra i primi. Il weekend poi ha confermato come i telai CRG in KZ1 siano i più competitivi in assoluto, e questa è un bella cosa per l’azienda.”

Alex Palou:E’ la mia prima esperienza in KF2, e non è facile, soprattutto per la qualità dei miei avversari. E’ più difficile rispetto alla KF3, qui il livello dei piloti è molto più alto. Come guida mi trovo abbastanza bene, in KF2 come novità c’è il freno davanti, ma mi sono trovato subito a mio agio. Spero di poter fare presto un bel risultato, a partire dalla prossima gara sul mio circuito di casa a Zuera.”


Stop&Go Communcation

Ancora una vittoria spettacolare per la CRG in KZ1 grazie al giovane e velocissimo olandese Max Verstappen, che su CRG-Tm […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/03/CRG_KZ1_podium_FMP_1946A.jpg WSK Euro – Ancora una vittoria in KZ1 per CRG con Max Verstappen