Il weekend di Sarno per la terza e penultima prova della WSK Euro Series si è concluso con un’altra nota particolarmente positiva per CRG in KZ1 con un altro podio conquistato da Jonathan Thonon, autore di eccellente secondo posto su CRG-Maxter nella seconda finale di domenica, e anche fra i giovanissimi della 60 Mini con il titolo continentale andato al giovane spagnolo Eliseo Martinez del team Gamoto suggellato dalla vittoria in finale del greco Kostantinos.

Verstappen rimane a +60. In KZ1 non è stato per niente fortunato questa volta il leader della classifica di campionato Max Verstappen, che al terzo posto conquistato nella prima finale di sabato non ha potuto replicare con un altro bel risultato nella finale di domenica a causa di una serie di problemi tecnici che lo hanno costretto al ritiro fin da secondo giro della finale conclusiva di domenica. Il pilota olandese su CRG-Tm mantiene comunque la testa della classifica con un gran vantaggio, ben 60 punti su Hanley, da capitalizzare per il 2 giugno a Genk in Belgio nell’ultima prova del campionato.

Il secondo posto di Jonathan Thonon, pur ottenuto in una finale vinta da Lammers e conclusa in regime di “slow” per l’incidente capitato a Kozlinski e Iglesias, conferma la competitività del pilota belga in questo momento della stagione e rilancia con forza le ambizioni del pilota della CRG per i prossimi impegni internazionali.

Così come una conferma di competitività è arrivata da Jorrit Pex, su CRG-Tm, che ha concluso il weekend con un quinto posto. Una bella prestazione l’avrebbe potuta mettere a segno anche Jordon Lennox-Lamb, su CRG-Parilla, se il forte pilota inglese non fosse stato messo fuori pista in un incidente con Iglesias già al secondo giro. Lennox sta comunque dimostrando anche quest’anno di essere fra i più forti del lotto. Indietro hanno terminato sia Davide Forè (CRG-Maxter), 17.mo, che Fabian Federer (CRG-Modena),19.mo, afflitti da vari problemi tecnici.

In KZ2, con la spettacolare vittoria di Zanchetta su Maranello-Tm, un bel risultato per i colori CRG è arrivato dal giovane polacco Bartosz Idzkowski su CRG-Maxter del team DTK, che ha totalizzato un quinto posto in Finale-1 e un ottavo in Finale-2. Costretto al ritiro il sardo Giovanni Martinez (CRG-Maxter) in Finale-2 per una foratura nel giro di schieramento.

In KF Finale amara per Tiene. In KF Felice Tiene su CRG-Parilla avrebbe meritato senz’altro miglior sorte dopo aver fatto vedere una serie di belle prestazioni per tutto il weekend, a partire dal suo terzo tempo in prova, gli ottimi risultati nelle manches e il promettente quinto posto in Prefinale dopo aver lottato per le primissime posizioni.

In Finale purtroppo invece una toccata con un avversario ha costretto Felice Tiene alla resa poco dopo metà gara. Poco fortunato anche Alex Palou, anche questi su CRG-Parilla, incappato in un incidente in Prefinale che ha obbligato il pilota spagnolo ad una gara di rimonta in Finale, conclusa comunque dal fondo dello schieramento ad un buon 19.mo posto.

Di una bella prova si è reso autore lo spagnolo Pedro Hiltbrand Aguilar, su LH-Tm del team LH Racing, che ha perso il podio proprio nell’ultimo giro dopo essersi inserito in seconda posizione. Hiltbrand ha concluso in quarta posizione ma è ormai pronto a inserirsi fra i maggiori protagonisti. Per appena una penalità, in Finale non è riuscito a qualificarsi Zachary Claman DeMelo (CRG-Bmb), a cui ha pesato soprattutto una sanzione di 10” in una manche.

In KF Junior, per appena una posizione Devlin De Francesco (CRG-Bmb) non ce l’ha fatta a superare lo scoglio della Prefinale, concludendo con il 18.mo posto, così come Stan Pex di CRG Holland, in Prefinale costretto al ritiro.

Nella 60 Mini titolo a Martinez. La 60 Mini, nella seconda e decisiva prova per la conquista del titolo continentale della categoria, ha visto il trionfo dei colori CRG con il team Gamoto con la vittoria in Prefinale del giovanissimospagnolo Eliseo Martinez che gli ha dato la certezza matematica del titolo, e la doppietta messa a segno in Finale dal greco Kostantinos in un arrivo in volata con lo stesso Martinez. Un bel successo che premia l’ottimo lavoro svolto dal team Gamoto con i telai CRG/Hero oltre alle indubbie capacità agonistiche di questi due giovanissimi e promettenti piloti.

Prossimo appuntamento. Il prossimo appuntamento, quarto e ultimo della WSK Euro Series, è fissato a Genk in Belgio il 2 giugno. La terza tappa della WSK Master Series si svolgerà invece il 5 maggio sul Circuito Internazionale del Friuli a Precenicco (Udine).

Euan Jeffery, team manager CRG: “In KZ1 è stato un weekend difficile e combattuto con molti protagonisti vicinissimi al millesimo di secondo. Abbiamo comunque raccolto ottime prestazioni da tutti i piloti. In Finale-1 Verstappen è riuscito a conquistare un bel terzo posto, mentre in Finale-2 è stato Thonon a rivelarsi competitivo con un bel secondo posto, e probabilmente senza l’interruzione per l’incidente di Kozlinski e Iglesias avrebbe potuto lottare per la vittoria. In Finale-2 purtroppo Verstappen e Lennox si sono dovuti fermare nei primi giri, altrimenti anche da loro avremmo visto belle prestazioni. In KF Felice Tiene è andato bene per tutto il weekend, ma in Finale un contatto con Lavelli lo ha fermato. Palou è andato molto forte inFinale, ma partendo da dietro non ha potuto raccogliere un bel risultato. Sta dimostrando comunque una buona crescita agonista al suo primo anno in KF.”

Jonathan Thonon (KZ1): “E’ stato un bel secondo posto, ma un po’ mi dispiace che la gara sia terminata con lo slow perché nella seconda parte della Finale avrei potuto giocarmela per la vittoria. Sono comunque contento così, sono stato sempre molto veloce, come nella scorsa gara di Zuera, e sono soddisfatto di questacontinuità di belle prestazioni in prova e in gara. Voglio ringraziare tutta la squadra, il mio meccanico e tutti quelli che mi hanno assistito, come il preparatore TecSav che ha lavorato molto in quest’ultimo mese per assicurarmi la migliore performance del motore. Sono molto fiducioso per i prossimi appuntamenti e soprattutto sono pronto per il Campionato Europeo.”

Max Verstappen (KZ1): “Il weekend era iniziato bene. Ho avuto problemi con la messa a punto del telaio ma per la Finale-1 li avevamo risolti, tanto che se ci fossero stati due giri in più avrei potuto riprendere il leader e vincere. Oggi, nella prima manche, ho avuto un po’ troppo pattinamento e poi qualche problema con il motore. Nella secondamanche ho bruciato la frizione in partenza e mi sono dovuto ritirare. In Finale 2 ho fatto solo due giri e poi ho avuto problemi con la candela. Un weekend da dimenticare, ma per il campionato ho ancora 60 punti di vantaggio.”


Stop&Go Communcation

Il weekend di Sarno per la terza e penultima prova della WSK Euro Series si è concluso con un’altra nota […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/04/CRG_KZ1_Thonon_FMP_8529.jpg WSK Euro – A Sarno CRG sul podio della KZ1 con Thonon in Finale 2