Non rende merito allo sforzo di Jonathan Thonon la 14a piazza con cui l’alfiere Praga ha archiviato la Champions Cup.

Ad Adria sono successe tutte al Cannibale. In Prefinale infatti il belga è stato vittima di un contatto che non solo lo ha costretto al ritiro, ma gli ha anche causato un forte dolore alla schiena. In Finale, invece, dopo aver recuperato 17 posizioni in tre giri e aver dato spettacolo nell’arco di tutta la gara compiendo una rimonta d’antologia che lo aveva portato in top10, il quattro volte iridato ha dovuto fare i conti con la penalità di 10” dovuta alla “caduta” dello spoiler.
“Sono molto positivo per la velocità che abbiamo mostrato in tutte le condizioni, mi sono divertito nella rimonta in Finale” ha commentato Thonon a Stop&Go. “Purtroppo, però, la fortuna non ha girato dalla nostra. In Prefinale, infatti, sono stato protagonista di un incidente molto duro con Armstrong (Marcus, Tony Kart/Vortex. Ndr). Il driver Tony Kart, dopo un contatto con altri piloti, mi ha tamponato da dietro piegandomi l’assale posteriore e costringendomi al ritiro”

“Al rientro al box non solo mi sono reso conto del danno, ma ho anche accusato un fortissimo dolore alla schiena. I meccanici per fortuna sono stati velocissimi a preparare il mio kart in vista della Finale e allo spegnimento dei semafori avevo solo un obiettivo: finire il più avanti possibile. Sono partito con il coltello tra i denti e ho dato il massimo. Fino a metà gara è andato tutto liscio, poi però ho sentito nuovamente il fastidio alla schiena e così ho tentato di massimizzare senza prendere rischi inutili”

Avresti potuto lottare con De Conto, Dreezen e Ardigò se fossi partito da più avanti? “Le gare non si possono rifare, ma penso di sì. Noi abbiamo osato molto con gli assetti in Finale, ma il cronometro ci ha dato ragione. Davanti c’era una bella lotta, ma potevamo essere senz’altro della partita. Praga e Iame mi hanno offerto dei materiali ottimi, insieme abbiamo lavorato moltissimo per essere competitivi e i tempi ci hanno dato ragione”

“Cosa succederà alla prima della WSK Super Master Series? Le basi sono ottime, con meno ‘sfiga’ o più fortuna, dipende dai punti di vista, possiamo levarci delle belle soddisfazioni” ha concluso.

Credit photo: I.P.K Srl


Stop&Go Communcation

Non rende merito allo sforzo di Jonathan Thonon la 14a piazza con cui l’alfiere Praga ha archiviato la Champions Cup […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/02/11951365_671308206338917_6081073517102909144_n.jpg WSK Champions Cup – Solo la sfortuna ferma Thonon ad Adria: “Che divertimento a compiere tutti quei sorpassi!”