All’International Circuit La Conca si sono appena concluse le prove libere del secondo ed ultimo round della Champions Cup.

Tre le categorie impegnate: 60 Mini, KFJ e KF, con la “grande assente” KZ2 che ancora attende di fare il proprio esordio stagionale, a questo punto rimandato alla WSK Super Master Series.

60 Mini: Parte subito forte Mattia Michelotto (Top Kart/LKE) che, dopo la 4° piazza nel primo racing weekend, cerca da subito di impensierire i piani alti della classifica. Si delinea subito un’interessante lotta con l’alfiere Gamoto Dennis Hauger (CRG/LKE) e Rocco Alberto Negro (Top Kart/LKE), i quali si dividono la leadership nelle altre 4 sessioni di libere. Più attardati Giuseppe Fusco (Lenzo/LKE) e Luigi Coluccio (Tony Kart/LKE), dominatore del primo round.

KFJ: Tra i pari Nicola Abrusci (Tony Kart/Vortex) è il più rapido nel primo turno, il barese però cede subito il testimone ad Artem Petrov (DR/TM) e a Kenny Roosens (Kosmic/Parilla) a cui va rispettivamente il miglior tempo nella 2° e nella 3°/4° sessione. Tra i dispari apre le danze Felipe Drugovich (Kosmic/Vortex), il quale ingaggia una battaglia a suon di giri veloci con Christian Lundgaard (Tony Kart/Vortex) ed il portacolori del Ward Racing Ivan Shvetsov (Tony Kart/Vortex).

KF: I grandi attesi Nicklas Nielsen (Tony Kart/Vortex) e Karol Basz (Kosmic/Vortex) rimangono ai box nei primi 20′ ed in pista il più rapido è Egor Stupenkov (Tony Kart/Vortex), la punta di diamante del Forza Racing viene però scalzato dalla 1a piazza nelle altre sessioni da Alexander Vartanyan (Tony Kart/Vortex) e da Nielsen negli ultimi 35′ (due turni).

 


Stop&Go Communcation

All’International Circuit La Conca si sono appena concluse le prove libere del secondo ed ultimo round della Champions Cup […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/02/LOGO-WSK.jpg WSK Champions Cup – Muro Leccese, Prove Libere: Negro, Roosens, Shvetsov e Nielsen partono forte