Venerdì di febbrile attività all’Adria Karting Raceway dove, in attesa della 60 Mini, si sono appena concluse le Prove Ufficiali della KZ2 e delle due classi a presa diretta OK e OKJ.

Il campione CIK FIA Asian Pacific Lorenzo Camplese (Parolin/TM) ha segnato il miglior rilievo cronometrico in KZ2, precedendo di un soffio l’alfiere del team CRG Paolo De Conto. In OK Logan Sargeant (FA/Vortex) ha messo subito le cose in chiaro, buon inzio anche il suo compagno in Ricky Flynn Motorsport Sami Toufik(FA/Vortex), che fa la pole in OKJ.

KZ2 – Chi ben comincia… Lo spera Camplese, apparso subito in formissima col suo Parolin motorizzato TM. Non è però da meno per il vice iridato Paolo De Conto che ferma il propio Road Rebel a soli 63 millesimi dal pescarese. 3a piazza per il portacolori del KSM Schumacher Alexander Schmitz, che guida il tandem Tony Kart seguito dall’esordiente Marcus Armstrong. 4° Stan Pex (CRG/Vortex), mentre Alessandro Pellizzari (CKR/TM) è il primo a pagare un distacco superiore a 0.1” dal leader. 47”776 vale il 7° tempo a Jonathan Thonon (Praga/Iame), mentre Jordon Lennox-Lamb (BirelART/Iame), Patrik Hajek (Kosmic/Vortex) e Jorrit Pex (CRG/Vortex) chiudono la top10.

OK – L’esordio della nuova omologa non sorprende Sargeant, che nel Gruppo A ha “battagliato” fino alla fine con Lorenzo Travisanutto (Tony Kart/Vortex), spuntandola per circa mezzo decimo. Tiene botta Nicklas Nielsen (Tony Kart/Vortex), leggermente più staccato invece Max Hesse all’esordio con i colori del team RB Racing (Exprit/TM). 5° il primo degli “All Blacks” di casa CRG, il finnico Paavo Tonteri (CRG/Parilla), il quale si mette alle spalle Karol Basz (Kosmic/Vortex) e il team mate Flavio Camponeschi (CRG/Parilla). Completano la top ten l’esordiente Clement Novalak (Tony Kart/Vortex), Felice Tiene (CRG/Parilla) e Sun Yue Yang (FA/Vortex).

OKJ – Soprende tutti il marocchino Taoufik, il quale regola le aspettative di Ulysse De Pauw (BirelART/Parilla), Pavel Bulantsev (Tony Kart/Vortex) e Rasmus Lindh (Ricciardo/Parilla). 5a posizione per David Vidales (Energy/TM), seguito da Ivan Shvetsov (Tony Kart/Vortex), Fin Kenneally (FA/Vortex) e un ottimo Petr Ptacek Jr (Formula K/Parilla). Ultimano la top10 Victor Martins (Kosmic/Parilla) e Alessandro Brigatti (Exprit/TM). Giuseppe Fusco (Lenzo/LKE) ha la meglio almeno per ora nel “confronto” con Leonardo Marseglia (Tony Kart/Vortex), 17°, Mattia Michelotto (Energy/Iame), 26° e Dennis Hauger (CRG/Parilla), 45°.
Bisognerò attendere domani per i verdetti della 60 Mini, che oggi ha completato le sessioni di Prove Libere che finora hanno visto brillare Andrea Antonelli (Exprit/TM), Putera Adam (CRG/TM) e Leonardo Caglioni (Evo/TM).


Stop&Go Communcation

Venerdì di febbrile attività all’Adria Karting Raceway dove, in attesa della 60 Mini, si sono appena concluse le Prove Ufficiali della KZ2 e delle due classi a presa diretta OK e OKJ […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/02/ChampionsCup_jpg-2.jpg WSK Champions Cup – Adria, Prove Ufficiali: Taoufik sorprende in OKJ, Sargeant di un soffio su Travisanutto in OK. In KZ2 è tandem Camplese-De Conto