Ancora un risultato di assoluto prestigio per la squadra ufficiale della CRG-Maxter nel “WSK Wolrd Series”, per il secondo dei tre appuntamenti della stagione che si è svolto negli USA sul difficile e impegnativo circuito “F1 New Jersey” di Millville, inserito nel suggestivo complesso del New Jersey Motorsports Park. La pista, abbastanza stretta, in senso antiorario e con diversi saliscendi, ha messo a dura prova il fisico dei piloti ma ha anche esaltato le qualità del telaio CRG e la competitività dei motori Maxter che si sono rivelati fra i più competitivi in assoluto.

A dominare la scena sono stati proprio gli “all blacks” della casa italiana, soprattutto in KZ2 e in KF3 dove il trionfo targato CRG è stato schiacciante sia in prefinale che in finale, ma ottime performance sono state colte anche in Super KF e KF2.

In KZ2 il leader di classifica Jonathan Thonon si è rivelato irresistibile nonostante una fastidiosa influenza, vincendo tutto quello che c’era da vincere: dalla pole position alla vittoria in tutte le manches, per poi concludere con il successo in prefinale e in finale precedendo il compagno di squadra Gary Carlton. Soddisfazione quindi anche per il pilota americano che con il suo secondo posto ha potuto festeggiare sul podio un’ottima performance davanti al proprio pubblico.

Ora Thonon, a punteggio pieno dopo le vittorie in Portogallo e negli USA, comanda con un gran margine la classifica di campionato. A una gara dalla conclusione del WSK World Series il suo vantaggio è di 55 punti sullo stesso Carlton e 56 su Dreezen (Tony Kart).

In KF3 è stato il giovanissimo olandese Max Verstappen a confermarsi leader della categoria dopo aver già conquistato il titolo nell’Euro Series. Verstappen è stato sempre fra i migliori in assoluto, fino a emergere con autorità e vincere meritatamente sia la prefinale che la finale. Con questo doppio successo, anche Verstappen è più che mai in corsa anche per il titolo, con 47 punti di margine sul romeno Visoiu (Tony Kart) e 63 sullo spagnolo Oriola (FA Kart), che nella gara americana è stato il suo maggior rivale.

In KF3 molto bene è andato anche l’altro pilota CRG, Antonio Fuoco “Speedy”. Dopo un avvio un po’ sfortunato, il giovane e promettente pilota italiano si è rifatto con una bella rimonta in prefinale (6.), proseguita poi in finale fino a conquistare il quarto posto.

Chi ha mancato il podio finale a Millville, e non certo per colpa sua, è stato il francese “Koko” Arnaud Kozlinski, costretto ad una uscita di pista quando il pilota della CRG stava occupando la terza posizione. In prefinale Koko era riuscito a guadagnare un ottimo secondo posto, e anche in finale stava lottando per il podio se al quinto giro non fosse stato coinvolto in un incidente. Koko comunque è ripartito dalle ultime posizioni recuperando brillantemente fino al settimo posto. Fra i piloti CRG, ai vertici in Super KF si è posto Davide Forè, ottimo quinto in finale dopo aver lottato per la conquista del podio.

Felice Tiene si è piazzato decimo in prefinale per poi doversi ritirare in finale per incidente quando era fra i primi, più costante invece Eddy Tinini dopo un avvio un po’ difficile. Dopo il 15. posto in prefinale, Eddy in finale è risalito fino all’11. posto.

In KF2 la danese Michelle Gatting aveva iniziato la trasferta americana con uno strepitoso secondo posto nelle prove ufficiali, a soli 64 millesimi dalla pole position, per conquistare poi un ottimo terzo posto nella prima manche. Poi la ragazza della CRG è incappata in una serie di disavventure di gara che non le hanno permesso di emergere come avrebbe meritato: in prefinale si è comunque piazzata ottava, in finale dodicesima.

Fra gli altri piloti americani in gara con i colori CRG, in KZ2 si è fatto notare l’americano Ron White, settimo in prefinale ma poi costretto al ritiro in finale.

Giancarlo Tinini, presidente di CRG S.p.A.: “Il bilancio di questa trasferta è senz’altro positiva. Il nostro materiale si è rivelato ad un ottimo livello in tutte le categorie. In KZ2 siamo risultato vincenti senza incontrare alcun problema, ottimo il risultato di Thonon e anche quello di Carlton. Anche in KF3 i risultati sono stati molto buoni, sia con Verstappen che con Speedy, con quest’ultimo che avrebbe potuto conquistare il podio se in finale non avesse ricevuto un colpo da un avversario. In Super KF siamo stati fra i migliori, Koko ha guadagnato la seconda posizione in prefinale e sarebbe potuto andare a podio in finale se non avesse avuto un contatto nella prima parte della gara. Prestazioni da podio anche per Forè e Tiene, quest’ultimo purtroppo fermato per un incidente. Eddy è riuscito ad andare meglio nella parte finale. In KF2 Michelle Gatting nelle prime fasi di gara ha fatto vedere il buon potenziale del nostro materiale.”

LE CLASSIFICHE DI CAMPIONATO DOPO LA SECONDA PROVA DI MILLVILLE (USA)

KZ2: 1. Thonon (B) punti 150; 2. Carlton (USA) 95; 3. Dreezen (B) 94; 4. Ardigò (I) 89; 5. Fuchs (PL) 56; 6. Wernersson (S) 46; 7. Visser (NL) 44; 8. Piccoli (I) 40; 9. Gazzurelli (F) 38; 10. Ludi (CH) 35

SUPER KF: 1. De Vries (NL) punti 128; 2. Convers (F) 123; 3. Cooper (GB) 69; 4. Catt (GB) 64; 5. Forè (I) 58; 6. Kozlinski (F) 53; 7. Toman (CZ) 46; 8. Cesetti (I) 46; 9. Gromanova (CZ) 42; 10. Tiene (I) 39

KF2: 1. D’Agosto (I) punti 95; 2. Lock (GB) 80; 3. Bailly (B) 80; 4. Kanamaru (J) 75; 5. Varley (GB) 73; 6. Basz (PL) 53; 7. King (GB) 53; 8. Giovinazzi (I) 43; 9. Barrabeig (E) 40; 10. Lennox (GB) 38; 11. Gatting (DK) 37

KF3: 1. Verstappen (NL) punti 135; 2. Visoiu (RO) 88; 3. Oriola (E) 72; 4. Fioravanti (I) 70; 5. Hansson (S) 50; 6. Degrand (USA) 48; 7. Dennis (GB) 45; 8. Sorensen (DK) 45; 9. Fuoco (I) 42; 10. Orudzhev (RUS) 37

IL CALENDARIO WSK WORLD SERIES 2010:
3 luglio – Portimao (Portogallo)
1 agosto – Millville (USA)
31 ottobre – Sharm el Sheik (Egitto)


Stop&Go Communcation

Ancora un risultato di assoluto prestigio per la squadra ufficiale della CRG-Maxter nel “WSK Wolrd Series”, per il secondo dei […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/wskMillville_Kozlinski-SKF1.jpg World Series – Round 2 – Millville (New Jersey – USA) – CRG-Maxter report: Tripletta ‘nera’ negli States