Lo start della tanto attesa WSK World Series sul nuovo tracciato portoghese dell’Agarve ha confermato tutto il potenziale tecnico dei prodotti Tony Kart. In ogni categoria (SKF, KZ2, KF2 e KF3) i nostri telai Racer EVR e Krypton KRX hanno sfoderato prestazioni vincenti con i nostri team partner, Tony Kart Racing Junior Team ed il Morsicani Racing, in KF2 e KF3. Di rilievo, per la costante ed elevata competitività dimostrata, sono i podi raccolti dai nostri piloti in Super KF e KZ2.

Il nuovo circuito ha superato l’esame della prima mondiale WSK, dimostrandosi selettivo ed all’altezza di un evento di tale portata.
Le temperature elevate ed il calore trattenuto dall’asfalto, molto scuro, hanno contribuito a rendere il tracciato estremamente abrasivo per le coperture. Lo staff tecnico del nostro Racing Team ha lavorato con efficacia e tutti i piloti hanno avuto a disposizione telai con un set-up adatti alle esigenze specifiche. Era richiesto un ottimo grip nella parte lenta ed elevata scorrevolezza nelle lunghe curve veloci. Un mix non facile da ottenere sotto il profilo tecnico, che ha stimolato il lavoro ed ha messo in risalto le doti del modello Racer EVR, capace di trovarsi in perfetto equilibrio con tutte le motorizzazioni.

Nella classe KZ2 i nostri Dreezen e Ardigò hanno lottato per il successo. Il belga è partito in pole al termine delle manche ed in finale, dopo un lungo duello con Thonon (CRG-Maxter-Dunlop), ha chiuso al secondo posto. Posizione occupata dallo stesso Dreezen anche in campionato, Ardigò invece è quarto.

Nella Super KF Gary Catt ha lottato per recuperare in pre-finale, le posizioni perse nelle manche, ed in finalissima ha chiuso la sua rincorsa al vertice, salendo meritatamente sul podio, risultato che proietta il nostro pilota in terza posizione nella classifica generale.

La KF2 dopo la supremazia dimostrata dal nostro Racing Team, durata per tutte le manche e la pre-finale, ha visto D’Agosto perdere la possibilità di vittoria in seguito ad un contatto. Il nostro portacolori ha ripreso la gara ma ogni possibilità di rimonta era oramai compromessa. La classe KF2 è stata in ogni caso terreno di conquista dei nostri materiali, i Racer EVR hanno svettato in qualifica con D’Agosto, si sono imposti in ben tre manche, sempre con D’Agosto, Varley e Abreu (Altre due manche sono state vinte dai Kosmic Kart-Vortex) ed hanno primeggiato in pre-finale e finale, chiudendo la giornata con una splendida doppietta ad opera di Lock e Varley del Tony Kart Racing Junior Team. Il successo lancia il  Tony Kart Racing Junior Team ed i suoi piloti in testa alla classifica assoluta ed è accompagnato da una presenza costante, e non trascurabile, ai piani alti dei prodotti Tony Kart. Le classifiche sono quanto mai eloquenti.

Anche in KF3 la World Series di Portimao è stata trionfale, con il team partner Morsicani Racing ed i suoi piloti, Visoiu e Fioravanti, che hanno conquistato una splendida vittoria. Robert Visoiu si è imposto davanti a Verstappen ed all’altro Tony Kart-Vortex di Fioravanti, con una classifica che nella top ten vede cinque Tony Kart-Vortex ed un FA Kart-Vortex!

FOCUS TECNICO

Pedaliera OTK
Nella categoria KF3 il week end di Portimao ha visto primeggiare Robert Visoiu, alla guida del Tony Kart-Vortex. Il giovane pilota, al pari degli altri suoi colleghi che gareggiano nella classe cadetta, dispone di un accessorio importante, la pedaliera prodotta da OTK Kart Parts.
Questa componente è estremamente preziosa in una categoria in cui, spesso, i piloti non si sono ancora sviluppati fisicamente e, a volte, faticano a trovare la migliore posizione di guida.

Grazie alla pedaliera OTK si ottiene un arretramento dei pedali preciso e sicuro, con l’ausilio di staffe di fissaggio progettate in modo tale da essere imbullonate ai supporti già esistenti sulla scocca (per alloggiarvi i pedali). Il sistema OTK è corredato con due piani di appoggio per i talloni che sollevano e rendono la posizione delle gambe del pilota perfetta.

Questo sistema è stato studiato affinché non comprometta le performance dei telai (i risultati dei piloti dimostrano ampiamente la sua efficacia) ed è regolabile in molteplici posizioni; si adatta facilmente ad ogni tipo e marca di telaio.


Stop&Go Communcation

Lo start della tanto attesa WSK World Series sul nuovo tracciato portoghese dell’Agarve ha confermato tutto il potenziale tecnico dei […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/wskardigo1.jpg World Series – Round 1 – Portimao – TonyKart-Vortex report: Il biglietto da visita dei ‘verdi’? Due vittorie e quattro podi!