Il report IAME sul primo round della WSK World Series svoltosi sul circuito lusitano dell’Algarve, a Portimao, in Portogallo.

SKF

IAME protagonista con 5 piloti motorizzati Parilla su 21 kart e con un pilota, Nyck De Vries (Zanardi/Parilla), già in testa alla classifica generale. L’olandese inizia la World Series come aveva finito la Euro Series: vincendo. Già nelle qualifiche va forte (2?) e nella Superpole conclude 3?. In due manche su tre fa il miglior giro, vincendone una e partendo 2? in prefinale. Qui una partenza sfortunata lo penalizza e lo costringe già a rimontare (termina 5?). In finale, poi, la grande rimonta fino alla vittoria. Bene anche Gromanova e Groman (entrambi Maranello/Parilla) che hanno chiuso la finale all’8? e al 9? posto.

KZ2

Nella World Series, è la categoria top per i kart con cambio di velocità. Benissimo Riccardo Negro (DR/Parilla) che, dopo le manche, è 4? e in prefinale e finale stacca un 5? (con un buon tempo sul giro) e un 7? posto: in classifica generale ora è 6? assoluto. Valentini (DR/Parilla) e Gaggianesi (Top Kart/Parilla) finiscono 11? e 12? in finale, nonostante quest’ultimo sia stato poi penalizzato di 10 secondi.

KF2

Veloce ma sfortunato Antonio Giovinazzi (Top Kart/Parilla) che, nelle manche fa bene (in una è 6? ma con miglior giro in pista), in prefinale chiude con un grande 4? posto, mentre in finale è costretto ad abbandonare. Stessa sorte (in entrambe le finali) per Ghiotto (Zanardi/Parilla), che però stacca comunque il miglior giro della prefinale. Il migliore in finale è Da Luz (Zanardi/Parilla), 7?

KF3

7 (su 31) i piloti Parilla nelle finali. Grande Jake Dennis (Top Kart/Parilla) che chiude finale e prefinale all’8? posto, piazzandosi 7? in classifica generale. Bene Johnson (Zanardi/Parilla), 11? in classifica generale e Nielsen (DR/Parilla), 11? in finale. Spettacolari le rimonte di Brasseur (DR/Parilla) da 24ª a 14ª, Pires (Zanardi/Parilla) dal 25? al 16? e Martinez (Top Kart/Parilla) da 27? a 20?.

IL COMMENTO

Andrea Bossaglia commenta: “La gara sul bel tracciato di Portimao è stata difficile e selettiva, a causa del particolare mix tra caratteristiche delle gomme, temperatura proibitiva e asfalto nuovo sul quale si è depositata molta gomma. Anche la conformazione stessa del tracciato, ricco di tratti in salita, richiedeva dai motori particolari doti di coppia a basso e medio regime. Da un lato è stata l’occasione di portare in gara alcune soluzioni prima del prossimo Campionato Europeo KF2 e KF3, ed il risultato è stato estremamente positivo, dall’altro abbiamo avuto conferme circa il nostro livello prestazionale, anche in condizioni così severe”.

BOX

IL KF CHE VINCE NEL MONDO 

È bastata una prova della WSK World Series al motore Parilla Reedster2 della IAME per vincere una gara nella categoria regina. Di questo motore esistono 3 versioni: KF3, KF2 e SKF. Li differenziano il volume della camera di combustione, il carburatore, l’impianto di scarico, la presenza della power valve e il limitatore: che varia dai 14.000 rpm per la KF3 ai 16.000 rpm della SKF. Le novità tecniche rispetto alla precedente omologazione riguardano il gruppo termico, la power valve ed il basamento con pacco lamellare orizzontale. Queste innovazioni hanno permesso grandi prestazioni specialmente a basso regime, consentendo di ottenere una curva di erogazione più ampia: quindi, più performance e facilità di guida.


Stop&Go Communcation

Il report IAME sul primo round della WSK World Series svoltosi sul circuito lusitano dell’Algarve, a Portimao, in Portogallo. SKF […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/wskNyck-ok1.jpg World Series – Round 1 – Portimao – IAME report: Andrea Bossaglia alza il pollice