Un programma fitto di 7 sessioni di warm-up e 13 gare, in conclusione di un weekend che ha visto cimentarsi in pista 200 piloti di 36 Paesi, ha concluso oggi al Circuito Internazionale La Conca la WSK Nations Cup. Con questo 12. appuntamento, coperto dalla diretta televisiva di Rai Sport 2, si è conclusa la stagione 2010 degli eventi organizzati da WSK Promotion, in un tour mondiale che ha toccato Europa, Nordamerica e Africa. La risposta è stata entusiastica, tanto che in questo weekend di Muro Leccese (LE) si è registrata la presenza di piloti provenienti dai 5 continenti.

Ardigò chiude vittorioso la stagione della KZ2 davanti a un fantastico Toninelli – La KZ2, unica tra le 4 categorie in gara ad essere dotata di cambio a 6 rapporti, ha salutato a La Conca la vittoria del bresciano Marco Ardigò (Tony Kart-Vortex-Dunlop), al termine di una gara accesissima con il concittadino Roberto Toninelli (punta di diamante del Team Luxor su LenzoKart-TM-Dunlop) e con il compagno di team Rick Dreezen. Quest?’ultimo, scattato in testa al via della Finale, è stato rimontato dai due avversari dopo pochi giri, nel momento in cui l?’andatura dei tre al comando si dimostrava di un passo superiore rispetto al gruppo che inseguiva. Toninelli davanti ad Ardigò, seguiti da Dreezen, questo il tema del 90% della corsa. La coppia di testa ha viaggiato infatti a stretto contatto fino alle fasi finali della gara, quando l’alfiere Luxor ha dovuto cedere all’?intuizione del rivale, che ha saputo sfoderare dal cilindro il sorpasso decisivo sulla vera e propria rivelazione di questo ultimo weekend della ‘season’ 2010. Ardigò a braccia alzate sotto la bandiera a scacchi davanti a Toninelli quindi, che mostrava comunque un bel sorriso per la piazza d’onore conquistata, così come l’intero staff del Luxor Racing Team, il quale nonostante la mancata vittoria è cosciente di essere salito nei piani alti del Karting internazionale anche nelle classi KZ (dopo i muscoli mostrati con podi e vittorie nella 60 Mini della WSK Master Series).

Lock porta in Inghilterra la vittoria in KF2 – I pretendenti alla vittoria, nella gara KF2, sono notevolmente aumentati di numero nel finale della manifestazione. La gara decisiva è stata in gioco tra almeno 6 piloti a stretto contatto tra loro, che si sono tutti alternati al comando nel corso dei 20 passaggi. Uno spettacolo che è aumentato d?intensità negli ultimi tre giri, in cui è toccato all?inglese Chris Lock (Tony Kart-Vortex-Vega) condurre il plotone. Vani i tentativi dell?eccellente polacco Karol Basz (RK-BMB-Vega) di riconquistare il comando, manovra tentata anche dall?altro britannico Jordon Lennox (Birel-BMB-Vega). Ai due non è rimasto che concludere con onore nell?ordine, occupando le restanti posizioni a podio.

La KF3 laurea Verstappen – L?olandese Max Verstappen (CRG-Maxter-Dunlop) si è confermato leader indiscusso della KF3, categoria che ha dominato in ogni fase del weekend di Muro Leccese. Verstappen si è ben presto allontanato da ogni avversario per vincere oggi Prefinale e Finale. Tra gli inseguitori alle sue spalle, un ottimo risultato è stato quello raggiunto dal danese Slavko Ivanovic (Tony Kart-Vortex-Dunlop), risalito dalla terza fila di partenza per andare infine a strappare il secondo posto al connazionale e compagno di marca Nicolas Beer, in un sorpasso negli ultimi giri.

Dionisios vince tutto in 60 Mini – Marcu Dionisios (Top Kart-LKE-Vega) ha confermato in Finale la prova di forza messa in mostra in Prefinale, gara che aveva vinto dopo aver recuperato da una partenza in terza fila. La corsa decisiva ha poi visto il romeno allontanarsi decisamente dagli inseguitori, composti da quattro piloti a stretto contatto, dai quali a fine gara il russo Robert Shwartzman (Tony Kart-LKE-Vega) è emerso per conquistare il secondo posto. Il terzo gradino a podio è infine stato raggiunto dal meritevole leccese Andrea Spagna (Tony Kart-Vortex-Vega).


Stop&Go Communcation

Un programma fitto di 7 sessioni di warm-up e 13 gare, in conclusione di un weekend che ha visto cimentarsi […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/wskDionisios-401.jpg Nations Cup – Finali: Ardigò, Lock, Verstappen e Dionisios i vincitori dell’ultima gara dell’anno