Primo venerdì completato per la Super Master Series 2017, al termine delle prove ufficiali: Gabriele Minì (60 Mini), Pavel Bulantsev (OKJ), Paavo Tonteri (OK) e Simo Puhakka (KZ2) chiudono con il miglior tempo assoluto.

La stagione WSK 2017, entra nel vivo con il primo round della Super Master Series. Sul tracciato di Adria va in archivio un venerdì “bagnato”, intenso di prove ufficiali e primi responsi da tutte le categorie partecipanti.

Consueta divisione in cinque gruppi per il numeroso schieramento della 60 Mini. Pole position e miglior tempo assoluto per il kartista Parolin, Gabriele Minì. Il Campione Italiano ha chiuso con 1’12″716 lasciandosi alle spalle Nikita Bedrin (Tony Kart/TM), pole per il gruppo B, terzo assoluto Marcos Flack (CRG/TM) prima pole Gamoto. Prosegue la sinfonia “all blacks“, Luca Giardelli primo nel gruppo D, ultimo primato per l’olandese Saood Variawa (CRG/TM). Subito aria di sfida nel gruppo A con la seconda posizione ottenuta da Alfio Spina (CRG/TM), terzo il detentore del titolo 2016, Michael Paparo (IPK/TM).

Altri cinque gruppi, dalla A alla E, animeranno gli heats della OKJ. Migliore prestazione assoluta che parla ancora svedese con la Ward Racing capitanata dal russo Pavel Bulantsev. 1’04″890 a fine sessione, quasi due decimi meglio del secondo pole man Gillian Henrion. Il kartista CRG inizia come aveva concluso il weekend della Champions Cup e si candida al ruolo di protagonista. Chiesa Corse in prima posizione per il raggruppamento C grazie a Leonardo Marseglia. Ultime due pole position assegnate a Dexter Patterson (BirelArt/TM) e Jack Doohan (FA Kart/Vortex). Seconde posizioni per il vincitore della Champions Cup, Ilya Morozov (Tony Kart/Vortex), Genis Civico (Croc/TM) e Giuseppe Fusco (Evokart/LKE).

Attacco al potere in OK. E’ Paavo Tonteri (Tony Kart/Vortex) a portare il team di Ralf Schumacher in prima posizione assoluta ai danni di Pedro Hiltbrand. Lo spagnolo della Tony Kart guadagna ad ogni modo l’ottima pole per il gruppo B. Torna in vetta il Campione del Mondo, Victor Martins (Kosmic/Parilla) nel gruppo C, segue Lorenzo Travisanutto (Zanardi/Parilla), in gran forma sul tracciato di Adria.
Seconda piazza per un Karol Basz (Kosmic/Parilla) ancora nell’ombra, David Vidales (Tony Kart/Vortex) e Clement Novalak (Tony Kart/Vortex).

E’ già spettacolo nella corposa entry list KZ2. Quattro pole position degne di nota a partire dal miglior tempo assoluto di Simo Puhakka (CRG/TM), primo dei CRG con 1’02″366. Seconda prima posizione attribuita al driver svedese, Douglas Lundberg (Sodi/TM), a seguire Stan Pex (CRG/TM) e Bas Lammers (Sodi/TM) per i gruppi C e D. Prime file che preannunciano spettacolo grazie ad Anthony Abbasse (Sodi/TM), Alessandro Pelizzari (CKR/TM), Jorrit Pex (CRG/TM) ed il Campione del Mondo, Paolo De Conto (CRG/TM) nell’ordine dal gr. A al gr. D. In difficoltà Marco Ardigò (Tony Kart/Vortex) al diciottesimo posto assoluto, Iglesias (IPK/TM) venticinquesimo, Viganò (Tony Kart/Vortex) ventinovesimo.

Credits: PhotoEmotions – EF
Simone Corradengo


Stop&Go Communcation

Primo venerdì completato per la Super Master Series 2017, al termine delle prove ufficiali: Gabriele Minì (60 Mini), Pavel Bulantsev […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2017/02/EUG_4458-1024x683.jpg Master Series – Minì (60 Mini), Bulantsev (OKJ), Tonteri (OK) e Puhakka (KZ2), subito competitivi